SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tutto pronto in Riviera.

Il primo Consiglio comunale dopo le elezioni è convocato per sabato 6 novembre con inizio alle ore 10.

I punti all’ordine del giorno sono quelli obbligatoriamente previsti nella fase di avvio della consigliatura:

– Esame della condizione degli eletti con convalida alla carica di sindaco e di consigliere comunale;
– Giuramento del Sindaco;
– Elezione del Presidente e dei Vicepresidenti del Consiglio comunale;
– Le comunicazioni del Sindaco Spazzafumo sulla nomina degli assessori e del vice sindaco;
– L’elezione della commissione elettorale comunale;

Segui dalle 10, in quest’articolo e su Riviera Oggi, tutti gli aggiornamenti in tempo reale dal municipio sambenedettese.

DIRETTA

ORE 10.15 Il presidente Andrea Traini illustra il primo punto dell’ordine del giorno. Tutti i consiglieri comunali approvano la convalida alla carica di sindaco e di consigliere comunale.

ORE 10.22 Il consigliere Paolo Canducci propone un ordine del giorno sul ridimensionamento dell’ospedale, ma la segretaria comunale replica che se ne riparlerà al prossimo consiglio.

ORE 10.25 E’ il momento del giuramento del sindaco Antonio Spazzafumo, tutti i consiglieri si alzano in piedi.

ORE 10.26 Il discorso del neo sindaco Antonio Spazzafumo, commosso subito dopo il giuramento: “Appena ho saputo della vittoria ho baciato lo stemma della città. Ragiono con cuore ed istinto, in questi 11 mesi ho lavorato duramente perchè volevo essere sindaco di San Benedetto. Abbiamo fatto un programma di ottima qualità, ci siamo confrontati con le persone che vivono la città. Voglio ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicini in questo percorso, così come ringrazio Canducci, Piunti, Bottiglieri e Angelini, che sono ottime persone. Auspico un’opposizione costruttiva, che abbia come fine il bene della città. Altro motivo d’orgoglio è il fatto che qui oggi ci siano molte donne, siamo riusciti a portare persone nuove, valide, stimabili e di cui mi fido. Voglio lavorare per i miei cittadini, lo devo a me che ho messo da parte la mia famiglia. In chiusura mi rivolgo al sindaco uscente Pasqualino Piunti. Qualora dovessimo lavorare insieme da parte mia troverà sempre la massima collaborazione e dialogo. Grazie mille a tutti”.

ORE 10.40 SI PASSA AL TERZO PUNTO DELL’ ORDINE DEL GIORNO : elezione del presidente e dei due vice presidenti consiglio comunale, a voto segreto nel primo caso con la maggioranza assoluta, nel secondo col voto limitato con un solo nominativo.

ORE 10.40 Vengono consegnate le schede elettorali. Uno ad uno i consiglieri si recheranno nell’urna per esprimere la propria preferenza.

ORE 10.50 Ultimate le operazioni di voto. Ora inizia lo spoglio. A breve sapremo i nomi del Presidente e dei Vicepresidenti del Consiglio comunale.

ORE 10.55 Concluso lo spoglio. ELDO FANINI E’ IL NUOVO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI SAN BENEDETTO. 7 schede bianche, 18 voti per Eldo Fanini.

ORE 11 Ora è la volta dell’elezione dei due vicepresidenti del Consiglio Comunale.

ORE 11.05  Micozzi 16 VOTI, Carboni 6 VOTI,  Marchegiani 2 VOTI 1 scheda bianca. GINO MICOZZI ED EMANUELA CARBONI SONO I DUE VICEPRESIDENTI DEL CONSIGLIO COMUNALE.

ORE 11.08 Eldo Fanini: “Sarò super partes. Mi piacerebbe che questo sia il luogo del confronto e della discussione, non dei capricci politici. Il nostro sindaco si sta adoperando per cooperare con tutti. Eventuali dubbi ed equivoci saranno visionati tramite il regolamento del consiglio comunale. Ora passiamo al quarto punto dell’ordine del giorno”.

ORE 11.11 Le comunicazioni del Sindaco Spazzafumo sulla nomina degli assessori e del vice sindaco. Gli assessori vengono chiamati uno ad uno dal sindaco sul tavolo.

ORE 11.18 Aurora Bottiglieri (Partito Democratico): “Non ci siamo apparentati, però volevamo che cambiasse l’amministrazione di San Benedetto. Noi ci siamo, collaboreremo per quanto sarà possibile sulle proposte che condividiamo. Faremo un’opposizione autonoma. Credo che, come osservava Paolo Canducci vada trattata in primis la tematica dell’ospedale”.

ORE 11.23 Interviene Simone De Vecchis: “Questo dev’essere il luogo dei confronti, non delle polemiche. 11 mesi fa ci siamo riuniti abbiamo iniziato a progettare la città del futuro, Antonio Spazzafumo è stato il nostro leader. Tutta la sua giunta ha voglia di fare bene. Ringrazio Giorgio De Vecchis, che mi ha trasmesso la passione per la politica”.

ORE 11.28 Consigliere di minoranza Lorenzo Marinangeli: “Sarà opposizione vigile, auguro buon lavoro a tutti”.

ORE 11.33 La consigliera Emanuela Carboni augura buon lavoro alla giunta Spazzafumo.

ORE 11.34 La consigliera Annalisa Marchegiani (Europa Verde): “Mi congratulo con il sindaco e auspico che le proposte per a sostenibilità e l’ambiente si traducano in impegno concreto da parte dell’amministrazione”.

ORE 11.30 Prende la parola il consigliere Andrea Traini (Fratelli d’Italia): “Sono disponibile per trattare di tematiche importanti come il P.N.R.R, attraverso il dialogo costruttivo. Spero che da parte di tutti ci sia onestà intellettuale ed apertura nel riconoscere le cose che sono ben fatte, a prescindere da chi le fa. Come partito faremo un’opposizione costruttiva”.

ORE 11.40 Interviene il consigliere di minoranza Paolo Canducci: “Mi congratulo con sindaco e col presidente Fanini che conosco da molti anni. Tuttavia mi sarei aspettato un intervento diverso da Antonio Spazzafumo, avrei gradito di sentire quali sono i primi interventi che vuole fare. Bisogna avere una visione, prendere decisioni radicali in tema ambientale e del cambiamento climatico che si riverseranno anche su chi, ad oggi, non si sente coinvolto. Oggi ho proposto un ordine del giorno sull’ospedale, di cui però non si è parlato. Se questo è il luogo del dialogo, auspichiamo che si trattino queste tematiche. Faremo opposizione di vigilanza ed indirizzo politico”.

ORE 11.55 Il consigliere Stefano Muzi (Forza Italia): “Per me è un ritorno da superstite. La precedente classe dirigente di centro-destra si è quasi estinta, oggi ci sono molti neoeletti e bisogna prendere atto della sconfitta. Essendo stato eletto 5 anni fa con meno di 100 voti, non farò l’errore di screditarvi come alcuni hanno fatto con me in passato. Mi sono fatto valere sul campo e mi sono guadagnato i voti che ho ricevuto in questa tornata. In questi 5 anni ho appreso molto, l’immobilismo della città che qualcuno ha detto prima non lo condivido. Farò opposizione dura”.

ORE 11.59 Parla il sindaco uscente Pasqualino Piunti, ora consigliere di minoranza: “Apprezzo la predisposizione e l’apertura al dialogo. Noi ci siamo confrontati per 5 anni coi problemi dei cittadini ed è logorante quando non si possono risolvere. Troverete da parte nostra apertura perchè sappiamo cosa significa governare San Benedetto e andiamo fieri di ciò che abbiamo fatto. Parto da un concetto evangelico. “Non fare ciò che non vuoi sia fatto a te”. Pertanto faremo un’opposizione di indirizzo. Sono soddisfatto che ci sia un’ampia e valida componente rosa, è un valore aggiunto per il Consiglio Comunale”.

ORE 12.10 Consigliere di maggioranza Giorgio De Vecchis: “Non abbiamo pregiudizi nè contrapposizioni ideologiche. La minoranza sfonda una porta aperta quando dice che vuole intraprendere un dialogo. Noi saremo coerenti. San Benedetto deve tornare a brillare”.

ORE 12.12 Non ci sono altri interventi in Consiglio. Si passa all’ultimo punto dell’ordine del giorno: l’elezione della commissione elettorale comunale.

ORE 12.20 Laghi, Manganiello (maggioranza) e Muzi (minoranza) vengono eletti per la commissione elettorale.

ORE 12.30 De Renzis 8 voti e Novelli 7 voti e Bagalini 6 voti sono eletti come supplenti alla commissione elettorale.

ORE 12.30 Tutti i consiglieri comunali, chiamati in ordine alfabetico, si dicono favorevoli all’immediata eseguibilità.

ORE 12.35 Termina qui il primo consiglio comunale della giunta Spazzafumo.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.