GROTTAMMARE – Appuntamenti culturali e sociali.

Con una conferenza online è stato presentato il calendario delle iniziative previste per salutare il cinquecentenario della nascita di Felice Peretti, divenuto Papa con il nome di Sisto V.

Enrico Piergallini, Sindaco di Grottammare, ci presenta l’idea guida alla base delle varie manifestazioni: “Ci siamo concentrati sulle attività dello spettacolo dal vivo. L’obiettivo è comunicare ad un pubblico il più ampio possibile, attraverso una serie di linguaggi molto varia che va dalla musica alla tradizionale conferenza passando per la prosa ed i fumetti, la figura di un pontefice molto particolare. La sua parabola biografica è molto istruttiva ed ha un valore determinante anche nella immagine che ha dato di esso.”

“Da umile persona nata alla periferia dell’Impero fino alla soglia pontificia. Sisto V è un grande esempio di determinazione e di ascesa sociale. Cercheremo di raccontarlo con strumenti contemporanei, per fare in modo che sia maggiormente conosciuto dal pubblico regionale e nazionale. Particolare attenzione è stata data al pubblico dei ragazzi più giovani, affinchè possano cogliere dal suo percorso all’interno della storia l’invito a investire su se stessi. Il messaggio è che, nella vita, i grandi successi sono raggiungibili anche da coloro che non partono da famiglie nobili o ricchissime. In questo Sisto V è patrimonio di tutti, non solo di Grottammare e di Montalto. E’ stato un grandissimo capo di stato ed ha segnato la sua epoca a livello nazionale ed internazionale.”

I festeggiamenti sistini sono stati realizzati grazie allo sforzo economico particolarmente alto della Regione Marche che ha provveduto finanziando le attività di un comitato costituito appositamente per l’occasione.

“Il 12 dicembre è la data centrale di questo quinto centenario: ci saranno l’apertura delle celebrazioni, la cui solenne cerimonia sarà trasmessa in diretta su Rai Uno, e l’inaugurazione della mostra dedicata a Sisto V e Pericle Fazzini ” ricorda il Sindaco di Montalto, Matricardi, “Le iniziative sono tante, è un’occasione di grande visibilità per il nostro territorio ed il merito è della grande collaborazione tra i nostri comuni.”

Lorenzo Rossi, assessore alla promozione allo sviluppo del comune rivierasco: “Il calendario di questa sezione invernale autunnale risponde alla volontà di tentare di sfruttare l’occasione di questo cinquecentenario per avvicinare la figura di Sisto V, una figura davvero interessante sotto molteplici aspetti, non solo agli addetti ai lavori ed agli studiosi ma ad un più ampio pubblico di interessati e quindi di rendere più popolare una figura che merita un corretto riconoscimento non solo in questa occasione celebrativa.”

Il titolo dell’intera iniziativa è “Sisto V e il suo tempo”. Un insieme di appuntamenti che inizia il 7 novembre e finirà nei primi mesi del 2022 visto che alcune date che verranno stabilite in futuro.

Un programma ambizioso che vuole ricostruire il tempo di Sisto V attraverso incursioni nella musica, nella letteratura e nei grandi temi che hanno caratterizzato il secolo attraversato da Papa Felice Peretti.

“Apriamo il 7 novembre con “Papa Sisto V e la nascita dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia” – prosegue Piergallini – “E’ un evento musicale molto importante perché vedrà la partecipazione Michele Dall’Ongaro che è il presidente dell’Accademia. Ad accompagnare la conferenza concerto ci sarà Maurizio Baglini, uno dei più grandi pianisti italiani. L’appuntamento è organizzato dalla Fondazione Gioventù Musicale d’Italia.”

“Successivamente il 28 novembre, presso la Sala Kursal, ci sarà la presentazione di “Sisto V a fumetti”. Un’opera originale, che esce direttamente dalla matita di uno dei più noti disegnatori di Diabolik, Angelo Maria Ricci, con gli inchiostri di Marco Ricci e la sceneggiatura di Michele Rossi. Un fumetto che sorprenderà molti per la qualità del tratto e del disegno e che sarà stampato in 10.000 copie.”

Il 7 dicembre invece si proseguirà con un’altra incursione nel tempo di Sisto V. Questa volta l’attenzione sarà sui  briganti. La lotta al brigantaggio è stata infatti una delle grandi sfide di Papa Peretti. Il tema sarà approfondito attraverso una conversazione teatrale con il filosofo Alessandro Pertosa, l’attore Eugenio Olivieri ed Ernesta Argira.

Il 13 dicembre, giorno della nascita di Sisto V, l’appuntamento è con la conferenza concerto “Da Roma a Grottammare per Sisto V”

Sempre in ambito musicale il 26 dicembre è in programma il Gran Concerto di Natale. “La Corale Sisto V ripropone quello che ormai è il suo fiore all’occhiello: il suo concerto per coro, strumenti e solista.” afferma il Presidente Marco Concetti “Quest’anno, per l’occasione, ci sarà un format particolare: i brani musicali si alterneranno a letture di poesie e scritti di Mario Petrelli, uno dei fondatori della Corale, grande studioso della vita di Sisto V e recentemente scomparso. Un omaggio doveroso a due grandi grottammaresi.”

Altri appuntamenti, soprattutto di carattere letterario, sono previsti per il 2022.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.