SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Prima conferenza stampa per la neo giunta comunale.

Oggi, 3 novembre, al Comune di San Benedetto si è svolto un incontro con la stampa alla presenza del sindaco Antonio Spazzafumo, dell’assessore all’Urbanistica Bruno Gabrielli e dell’imprenditore Jerry Tommolini.

I temi affrontati hanno riguardo i futuri progetti da realizzare in città, riqualificazioni e ammodernamenti, e non solo.

Il primo cittadino ha preso la parola: “La conferenza è richiesta perché Jerry è stata la persona che ha contribuito a raggiungere un obiettivo importante che ha contribuito ad abbellire la città. Fautore anche di progetti importanti. L’idea è quella di creare un gruppo di lavoro fatto di imprenditori che andassero ad abbellire San Benedetto, aiutando l’amministrazione nella creazione di qualche progetto di pubblico utilizzo. L’idea è di realizzare in Riviera progetti che vadano a lubrificare o creare nuovi progetti che abbelliscano la città. In ballo ci sono diverse situazioni. L’intento è di andare a sensibilizzare altri imprenditori, per andare cosi a creare questo gruppo di lavoro”.

Jerry Tommolini prosegue: “Il Comune e questa nuova giunta ha molti progetti ambiziosi ma le casse del municipio, così come di altre realtà, piangono. Ci sarà una task force dell’amministrazione che si darà da fare per individuare e sfruttare i fondi. Gli imprenditori non saranno solo sambenedettesi, l’unione fa la forza, quindi troveremo imprenditori da tutto il Piceno. I cittadini ancora oggi mi ringraziano per il lavoro fatto sul Pennello dell’Albula. Per i nuovi finanziamenti proveremo a coinvolgere più imprenditori possibili”.

Bruno Gabrielli dichiara: “Ringrazio Jerry per il lavoro fatto sulla nostra città. Lui è un grande imprenditore, con grandi capacità. Ci affidiamo alla sua capacità di mettere insieme e fare squadra. L’intento è quello di costruire un comitato di imprenditori che vadano ad avvantaggiare e migliorare la nostra città. Speriamo di poter ragionare quanto prima sulle zone sulle quali intervenire”.

Il sindaco Antonio Spazzafumo aggiunge: “Saranno zone di pubblico interesse. Andremo ad interagire nella parte centrale della città. Vorremmo creare una sinergia veloce nella scelta e nella progettualità”.

Bruno Gabrielli afferma: “Vogliamo attivare una collaborazione fattiva con imprenditori che abbiano sensibilità verso San Benedetto. Siamo ben predisposti ad intervenire su tutte le zone della città in stato di degrado. Con imprenditori ci rivolgiamo a quelle realtà che, avendo una certa consistenza, possono intervenire in un certo modo”.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.