E’ iniziato da Grottammare martedì scorso il giro conoscitivo del territorio del Prefetto di Ascoli Piceno, dott. Carlo De Rogatis. L’appuntamento con le amministrazioni locali da parte del nuovo rappresentante del Governo insediatosi nell’aprile scorsi ha avuto luogo non appena conclusasi la recente tornata elettorale che ha visto coinvolte alcune municipalità della provincia.

 

De Rogatis ha incontrato nella Sala consiliare di Palazzo Ravenna i sindaci dei Comuni di Acquaviva Picena, Cupra Marittima, Massignano, Ripatransone, oltre al primo cittadino di Grottammare, che ha fatto gli onori di casa, accogliendo il Prefetto insieme al Segretario generale, Angela Piazzolla. 

 

L’incontro si è rivelato importante anche per la trattazione di una serie di argomenti molto complessi, che attualmente richiedono il quotidiano impegno delle amministrazioni locali. All’attenzione dell’alto funzionario sono stati portati temi come la presenza di animali selvatici nei territori urbanizzati, l’impatto dei cantieri sulla A14 e l’emergenza idrica, problema che interessa tutti i comuni della Provincia.

 

“Credo di parlare anche a nome degli altri sindaci ritenendo importantissimo l’incontro che il Prefetto ha voluto svolgere con le nostre comunità – dichiara il sindaco Enrico Piergallini -. Da molti anni, infatti, il lavoro del sindaco è diventato estremamente complesso; talvolta, inoltre, si ha la terribile percezione di essere soli di fronte alle difficoltà. Per questo, la vicinanza del Prefetto è un gesto importante per noi primi cittadini: nell’incontro dei giorni scorsi, S.E. ci ha trasmesso fisicamente la presenza costante della Prefettura e la continuità del suo supporto in caso  di necessità”.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.