SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’allenatore della Samb Massimo Donati, ha parlato alla vigilia della sfida col Fano (calcio d’inizio alle ore 15 presso il Riviera delle Palme).

Ciò che conta di più in questo momento, a detta del mister, sono l’entusiasmo, il mordente e la voglia di lottare su ogni pallone, come si è visto nel buon secondo tempo della sfida di mercoledì a Chieti.

Visti i segnali positivi, è da qui che bisogna ripartire? “L’atteggiamento e le prestazioni sono state buone, questo è quello che voglio rivedere anche domenica in campo. La vittoria in Coppa Italia ci è servita per riportare l’entusiasmo che serviva, dopo una serie di partite in cui i risultati non erano arrivati”.

Infermeria? “Lulli ha ancora qualche acciacco, insieme a lui anche altri sono da valutare. Sarà fondamentale la rifinitura per capire chi partirà dall’inizio, ma sono sicuro di poter contare su tutti i miei ragazzi”.

Gli ultimi acquisti del portiere Knoflach e degli attaccanti Svarups e Ferri Marini potranno indurla ad un cambiamento del modulo tattico? “È ancora presto per dirlo, si sono aggregati ieri, la cosa che conta di più ora è l’atteggiamento. Sono soddisfatto dei nuovi arrivi e sono sicuro che ci possano dare una grossa mano, sia dall’inizio sia a partita in corso”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.