di Angelica Montozzi

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In occasione della Giornata mondiale dell’osteoporosi che si celebra in tutto il mondo il 20 ottobre, l’Unione Sportiva Acli Marche focalizza l’attenzione sull’importanza che l’attività fisica ricopre, al fine di combattere la malattia. Lo fa invitando i cittadini di ogni età alla consueta camminata settimanale che si terrà venerdì 22 ottobre alle ore 21 con partenza da Piazza Cristo Re a Porto d’Ascoli. La camminata viene consigliata a tutti in quanto è indicata a tutte le fasce d’età e a diversi livelli di intensità e che si può praticare anche se già si soffre di osteoporosi. La partecipazione all’iniziativa del 22 ottobre viene chiamata ‘’Salute in cammino’’, è gratuita.

L’osteoporosi è un problema serio e invalidante, dal quale non è possibile guarire definitivamente. L’attività fisica, svolta in maniera regolare, consente di aumentare la massa muscolare e ridurre il rischio di fratture. Una struttura muscolare forte, riduce in genere il rischio di infortuni, in quanto protegge le altre strutture, come tendini ed ossa. Inoltre, contribuisce a migliorare i riflessi e l’equilibrio, riducendo le probabilità di cadute e fratture.

Oltre a Porto d’Ascoli l’iniziativa ‘’Salute in cammino’’ si svolge anche a Centobuchi ogni martedì dalle ore 21 con partenza in Piazza dell’unità ed ogni mercoledì ad Ascoli Piceno, dalle ore 21 da Piazza Immacolata.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.