GROTTAMMARE – Tornano in Riviera i campionati italiani di marcia, e lo fanno nel miglior modo possibile. Domenica 24 ottobre, a partire dal ritrovo fissato in Piazza Kursaal a Grottammare e fino al Lungomare De Gasperi, verranno disputate molteplici gare su un circuito di 2000 metri:

– Ore 7.45 – 35 km (Sen/Pro M + 15km Jun F);

– Ore 7.45 – 20 km (Sen/Pro M/F + 20km Jun M);

– Ore 10 – 10 km (Master M/F);

– Ore 11.30 – 10 km (Allievi/e);

– Ore 13 – 6 km (Cadetti+4km Cadette);

– Ore 13.45 – 2 km (Ragazzi/Ragazze).

Quattro saranno i campionati italiani individuali, con l’assegnazione di quattro rispettive maglie: assoluto e promessa nella 35 km maschile, e allievi/e individuale nella 10km. Le gare di domenica andranno non solo a celebrare il periodo olimpico appena disputato e a concludere la stagione italiana della marcia, ma riapriranno anche le porte al nuovo anno. Ospite d’eccellenza per la 50°edizione del ‘Trofeo Serafino Orlini’ (16° ‘Trofeo Simona Orlini’ e 4° ‘Trofeo Città di Grottammare’) sarà Antonella Palmisano, la fresca campionessa olimpica di Tokyo 2020 nei 20km di marcia.

Così ha parlato stamane Enrico Piergallini, Sindaco di Grottammare, nel corso della presentazione dell’evento presso la sala consiliare: “La città è molto legata ai campionati nazionali di marcia; ci prestiamo ad una domenica di sport e di bellezza, perché questo è stato sino ad oggi il campionato nazionale di marcia a Grottammare. Quest’anno l’evento ha per noi un valore ancora maggiore, perché bisogna riabituare il cuore a rivedere la città piena di persone, nel rispetto del distanziamento e di tutti i protocolli vigenti dovuti all’emergenza Covid-19”. Poi ha aggiunto: “Antonella Palmisano rappresenta un punto di riferimento per la marcia a livello internazionale. Noi cercheremo di accoglierla al meglio con manifesti per darle il benvenuto e con un piccolo omaggio artistico, simbolo di quanto siano importanti i campionati grottammaresi, e di come con impegno, sogni e gambe forti si possono raggiungere risultati insperati”.

Presente alla conferenza di apertura anche Cristina Celani, nuova delegata provinciale al Coni: “Credo che questo campionato italiano di marcia, arrivato alla sua 50° edizione, sia molto importante per la città e per tutto il mondo sportivo, perché rappresenta una riconferma della ripresa. Ringrazio l’amministrazione comunale e Vincenzo Ferretti perché, oltre a regalarci una domenica spensierata e all’insegna dello sport ad alto livello, viene dato lustro a tutta la provincia di Ascoli Piceno attraverso l’importanza di questo storico campionato”.

Tra gli interventi di Vinicio Ruggieri (Consigliere delegato Fidal) e di Giovanni Ferrari (responsabile regionale dei giudici) ha preso la parola anche Vincenzo Ferretti, il responsabile organizzativo della manifestazione: “Una giornata memorabile per l’atletica leggera italiana. L’amministrazione comunale di Grottammare è stata molto vicina alla marcia italiana, sensibilizzando massimamente questa iniziativa. Ringraziamo i collaboratori di Grottammare Fidal e Coni”.

Il ritrovo è fissato alle ore 7 presso la Piazza Kursaal di Grottammare, ove sono collocate la segreteria e la conferma iscrizioni, il ritiro delle buste con numeri di gara e i controlli secondo le disposizioni anti-covid. Le iscrizioni, riservate a tutte le categorie delle società affiliate alla Fidal per il 2021, dovranno pervenire entro oggi, mercoledì 20 Ottobre, collegandosi online al sito federale. Le premiazioni individuali avverranno al termine di ogni gara, mentre le premiazioni delle Società alla conclusione dell’evento.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.