TERAMO – Di seguito una nota stampa, giunta in redazione il 15 ottobre, dalla Questura di Teramo.

Al fine di contenere e reprimere comportamenti violenti, antisportivi e pregiudizievoli per l’ordine e la sicurezza pubblica, nonché garantire il sereno svolgimento delle manifestazioni sportive, il Questore della Provincia di Teramo in esito agli approfondimenti svolti dalla D.I.G.O.S. e sulla scorta dell’istruttoria della Divisione Anticrimine della Questura, ha emesso un Daspo nei confronti di un uomo, di 57 anni.

Il 25 settembre scorso, durante l’incontro di calcio indetto tra le squadre “Teramo-Imolese”, valevole per il campionato di serie C – girone B, dopo essersi  arrampicato sulla recinzione del campo di gioco del settore Curva Est, l’uomo ha inveito animatamente contro il Presidente della “Teramo calcio”, incurante dei ripetuti inviti degli stewards a scendere dalla stessa.

Al termine dell’incontro il tifoso in questione, poi, si è recato in prossimità dell’area di delimitazione tra Curva Est e settore Tribuna, superando una separazione laterale tra i settori, verosimilmente per tentare di raggiungere in Presidente che si trovava nel settore Tribuna. 

La sua azione è stata interrotta dall’intervento del Responsabile per la Sicurezza della struttura che, con non poche difficoltà, è riuscito a farlo desistere dal raggiungere la Tribuna. Il destinatario del divieto è stato, altresì, deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica per il reato specifico di scavalcamento in occasione di manifestazioni sportive.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.