SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ vero che siamo solo alla quinta giornata di campionato e che gli equilibri tra le forze in classifica devono ancora assestarsi, ma quella tra Porto d’Ascoli e Notaresco è al momento una sfida che potrebbe ridisegnare le gerarchie nella zona alta del Girone F.

Entrambe le squadre, infatti, fanno parte dell’ampio e compatto gruppo di testa, insieme a Pineto, Fiuggi, Trastevere, Tolentino e Recanatese tutte appaiate a 9 punti. Il calcio d’inizio è in programma domenica alle ore 15 presso il “Riviera delle Palme”.

L’ultimo match ha visto i teramani avere la meglio sul Vastogirardi per 4-1, grazie alla doppietta di Maio e ai due gol di Petruzzi e Valenti che hanno reso sterile il momentaneo pareggio ospite su punizione di Ruggeri. Anche gli ‘orange’, dal canto loro, vengono dalla vittoria contro la Samb, che può rappresentare una spinta in più per dare continuità alla serie positiva.

Nei precedenti match, il Notaresco si è aggiudicato il derby abruzzese col Nereto per 3-2 e, alla prima giornata, ha espugnato lo stadio “Capo ai Prati” di Fiuggi vincendo 1-0. L’unico passo falso fino ad ora, è arrivato alla seconda giornata tra le mura amiche per mano del Trastevere, che si è imposto 0-2.

Considerando la bella prestazione ed il poker messo a segno nell’ultima gara col Vastogirardi, il tecnico pescarese Massimiliano Epifani potrebbe affidarsi agli stessi uomini di domenica scorsa. Tra questi figurano molti uomini d’esperienza come Alessandro Bruno, 38 anni, un mediano che recupera palloni e che sa impostare l’azione. In carriera ha collezionato 150 presenze in Serie B tra Livorno, Latina e Pescara (con quest’ultima anche una stagione in Serie A con 15 presenze) e ben 275 in Serie C. Lo scorso anno è stato titolare a Casarano per il suo esordio in Serie D.

Altro uomo che i difensori di Ciampelli dovranno tenere d’occhio è il numero 9 Francesco Maio, attualmente miglior marcatore degli abruzzesi e autore di una doppietta domenica scorsa. Classe ‘93, è stato protagonista dell’ottimo cammino del Porto Sant’Elpidio nella stagione 2019/20 con 15 gol in 25 presenze. L’anno scorso, una breve parentesi tra i professionisti col Piacenza con 3 reti messe a segno in 20 gare. Per lui si tratta di un ritorno in Abruzzo, dopo aver vestito le maglie di Cupello, Martinsicuro e Torrese.

Da segnalare anche il numero 10 Niccolò Valenti, in gol col Vastogirardi, mancino classe ‘91 che gioca da esterno, ma ama rientrare sul suo piede preferito per rendersi pericoloso. Vanta una grande esperienza in Serie D dove ha collezionato 250 presenze anche con le maglie di Arzignano Valchiampo e Matelica.

Questo potrebbe essere dunque l’11 titolare nel 4-3-3 degli ospiti: Shiba; Sorrini, Petruzzi, Gallo, Marcattili; Massarotti, Loviso, Bruno; Valenti, Marchionni, Maio (Gassama).

Il direttore di gara sarà Gerardo Garofalo della sezione di Torre Del Greco, coadiuvato da Edoardo Salvatori di Tivoli e Davide Fabrizi di Frosinone.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.