SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domenica 17 ottobre alle ore 15, la Samb sarà impegnata nella trasferta allo Stadio Comunale di Nereto.

Dopo la sconfitta contro il Porto d’Ascoli, i rossoblu vanno in cerca di punti contro il Nereto Calcio 1914, che al momento occupano il penultimo posto ad 1 punto con 3 reti segnate e 9 reti subite.

L’ultimo match per gli abruzzesi si è concluso con una sconfitta arrivata per 3-0 contro il Tolentino 1919, che è costata la panchina al mister Stefano Senigagliesi, esonerato in settimana. Al suo posto è stato ufficializzato mister Dino Bitetto, che proverà a dare subito un’impronta del suo stile di gioco. Ex calciatore, Bitetto è un veterano della panchina con trascorsi importanti anche in serie C. Tra le sue “conquiste” anche una doppia promozione dalla serie D alla C1 tra il 2003 e 2005 con il Manfredonia, squadra di calcio della provincia di Foggia.

Per quanto riguarda le prime 4 giornate i neretesi sono stati sconfitti dal Chieti 1922, dal S.N. Notaresco e dal Tolentino e hanno ottenuto 1 punto in trasferta contro l’F.C. Matese. Dunque i padroni di casa, non hanno ancora raccolto alcun punto in casa e proveranno in tutti i modi di regalare una vittoria ai propri tifosi contro una Samb che arriva da 4 sconfitte consecutive.

Giocatori da tenere d’occhio: Davide Salvatori, difensore teramano classe 85′ e capitano del Nereto Calcio 1914, con quasi 500 presenze in carriera e 26 gol realizzati tra Serie C1, Serie C2  e Serie D. Per lui anche un passato in rossoblu nel 2015-2016 quando la Samb di Fedeli tornò in Serie C dopo 7 anni di dilettanti. Con la maglia della Samb collezionò 30 presenze e 3 gol.

Andrea De Falco, centrocampista nativo di Ancona, che dopo 21 anni di professionismo si è accasato in Abruzzo, per la sua seconda esperienza nei dilettanti dopo la parentesi alla Robur Siena in Serie D dello scorso anno. Vanta oltre 380 presenze e 21 gol segnati nei campionati di Serie A, Serie B e Serie C, vestendo le maglie di Ancona, Pisa, Fiorentina, Pescara, Taranto, Sassuolo, Bari, Juve Stabia, Benevento, Matera, Vicenza, Reggina e Viterbese. Ha segnato il suo primo gol con la maglia rossoblu degli abruzzesi nella sconfitta per 2-3 in casa contro il S.N. Notaresco.

Saverio Pedalino, attaccante esperto per la categoria, con oltre 360 presenze e 105 gol segnati partecipando a 22 campionati di Serie D e un campionato di Serie C2. Per lui le stagioni più prolifiche a livello di gol sono state nel 2012-2013 con la maglia dell’Amiternina Scoppito, 15 gol in 31 presenze, e nel 2015-2016 con la maglia della Folgore Veregra, 15 gol in 30 presenze.

Dunque una partita tra le ultime due della classe. Riuscirà la Samb di Donati a trovare i primi punti? E, invece, il Nereto riuscirà a trovare un cambio di marcia con il nuovo mister Bitetto?

A domenica l’ardua sentenza.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.