GROTTAMMARE – Uno strepitoso Angelo Carestia ha condotto l’evento “Una rotonda sul mare”, organizzato dall’associazione Lido degli Aranci, in modo magistrale, rompendo il ghiaggio sulla numerosa platea entrando in scena con uno dei suoi cavalli di battaglia, l’imitazione di Fred Bongusto e la sua “Una rotonda sul mare”, cucendo insieme poi i molteplici momenti ed il susseguirsi degli ospiti in scaletta con una maestria eccezionale, intrattenendo anche un pubblico divertito ed attento grazie ad un monologo comico esilarante. Apertura della serata è stato il ballo della pizzica del Maestro Daniele Colangelo, emozionante invece, il ricordo per la recente scomparsa del poliedrico artista Mario Petrelli, Grottammarese Doc, con la voce narrante di Ermanna Zarroli che ha declamato alcune sue poesie e raccontato divertenti aneddoti, insieme al bel video di Alessandro Ciarrocchi, per ricordare questo grande amico dell’Associazione e di tutta la cittadinanza. Applausi a non finire per l’esibizione del fantasista e trasformista Andy Bellotti con i suoi fantastici personaggi canori femminili.

Arrivati poi al momento istituzionale, un toccante video ha introdotto la premiazione del Grottammarese dell’Anno 2020, il Dottor Antonello Maraldo. “Per il lavoro svolto per la comunità in questo anno così particolare, quello dell’emergenza sanitaria dovuta a questa pandemia mondiale” così ha esordito il Sindaco Enrico Piergallini, “…e per il suo amore spassionato verso la nostra Grottammare”, ha continuato il cavalier Tullio Luciani, Patron dell’evento, mentre nelle mani del commosso premiato venivano consegnati una pergamena con la motivazione della premiazione, accolta all’unanimità dalla Commissione del Premio come ricordato dal vicesindaco Alessandro Rocchi ed il bel quadro dell’artista Paolo Piunti, grottammarese ed amico dello stesso vincitore dell’ambìto premio. “Un ringraziamento a tutta l’associazione per il lavoro svolto, che si dedica all’intrattenimento della nostra cittadina sempre al massimo delle proprie energie da trent’anni e alla fattiva collaborazione per questa riuscita serata con l’Amministrazione Comunale e con la Confcommercio di Ascoli Piceno”, così ha concluso sul palco il Presidente dell’Associazione Alessandro Ciarrocchi mentre venivano ringraziati anche tutti gli elementi dello staff che lavoravano dietro le quinte, Rosina Bruni, Giuseppe Concetti, Nicolas Abbrescia, Mario Paoletti, Maurizio Troli, Angelo e Laura Carestia, Domenico Valentini, tutti gli altri associati, tutto lo staff del service di Cristiano Cappella ed un Valter Assenti chiamato in causa proprio dal premiato sul palco per il “suo ruolo prezioso, poco visibile ma molto efficace ed estremamente professionale”.

A chiusura della serata, l’ospite d’onore il cantante Drupi, che con le sue mitiche canzoni anni ’70 ha emozionato il numerosissimo pubblico di un Teatro delle Energie Sold Out, tornato finalmente a vivere e a pulsare, a essere centro e culla della cultura della città.

L’Associazione è da sempre vicina alle problematiche sociali e alla solidarietà e proprio questa serata ne è la conferma. Dedicata all’AIL di Ascoli Piceno ha visto presente tra il pubblico il suo Presidente Giuliano Agostini e l’emerito Dottor Piero Galieni che facevano parte di un parterre straordinario con i massimi esponenti della sanità Regionale senza dimenticare la novità di questa edizione, il biglietto sospeso, brillante idea della redazione del giornale Grottammare subito accolta con entusiasmo dallo staff associativo, di cui ha potuto usufruire una famiglia della cittadina rivierasca.

L’associazione non si ferma, durante i quattro sabati di novembre ci sarà l’appuntamento ormai fisso delle commedie dialettali nella rassegna “Commedie Nostre”, dopo lo stop dovuto al Covid.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.