GROTTAMMARE – Oltre 4 chilometri di lavori per garantire la sicurezza, anche pedonale, lungo il principale asse stradale della città di Grottammare: sono in esecuzione dalla scorsa settimana le opere di rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale sulla Statale 16. Il servizio Manutenzioni ha affidato l’intervento alla ditta Nuova Lagoplast per l’importo di 15.526 euro+Iva. 

L’impresa sta intervenendo su due tratti dell’arteria statale, dal confine nord all’incrocio con via Ballestra e dal ponte sul torrente Tesino al confine sud. La sezione della Statale 16 corrispondente a via Bernini è già stato oggetto di intervento nei mesi scorsi. L’opera, dunque, completa il ripristino della segnaletica lungo tutto il tratto grottammarese della Statale Adriatica. Le opere prevedono la ritinteggiatura di tutte le linee di carreggiata, degli attraversamenti pedonali e il posizionamento di nuovi cartelli stradali ove necessario. 

Nelle intenzioni dell’Amministrazione comunale, a breve, c’è anche la sistemazione del piazzale antistante il civico cimitero, in vista della commemorazione dei defunti. Così conferma il consigliere delegato alla viabilità, Luigi Travaglini: “Sono iniziati i lavori di ripristino della segnaletica orizzontale e verticale sulla Ss16 e a breve interverremo anche nel piazzale del cimitero, Come già annunciato nei mesi scorsi in una delibera della Giunta comunale, prosegue il lavoro programmato dall’Amministrazione per migliorare la sicurezza stradale in tutti i quartieri e le  zone della città”.

I cantieri dedicati alla sicurezza stradale per l’anno 2021 sono partiti lo scorso marzo, con interventi nei quartieri Ischia e Valtesino, a cui è seguito quello del Lungomare prima dell’estate. Le opere sono finanziate con risorse comunali provenienti dalle violazioni del Codice della strada, come indica la legge che destina almeno il 50% di quegli introiti al miglioramento della viabilità ai fini della sicurezza.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.