MONTEPRANDONE – Il Memorial Daniele Iadarola resta a casa. Per la quarta volta in tredici edizioni, il trofeo dedicato allo sfortunato giocatore morto nel 2006, figlio del fondatore della pallamano monteprandonese, Pasquale, viene alzato dall’Handball Club.

Dopo un anno di stop a causa della pandemia la squadra di coach Andrea Vultaggio, di verde vestita, vince il Memorial dopo i successi datati 2011, 2012 e 2018. Al palazzetto di via Colle Gioioso l’HC ha superato 32-16 Pescara, poi in finale ha battuto Città Sant’Angelo (16-11 a Chieti), con il risultato di 29-23.

Nella finalina per il terzo posto, invece, Chieti ha avuto la meglio su Pescara, 18-11.

Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato la famiglia Iadarola, la dirigenza dell’Handball Club Monteprandone e l’amministrazione comunale, nelle persone dell’assessore Christian Ficcadenti e del consigliere con delega allo sport Marco Ciabattoni.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.