TERAMO – “Questa mattina, i Carabinieri di Silvi dopo aver ricevuto la denuncia di una donna del luogo che asseriva di essere stata minacciata con una pistola dal suo ex compagno, dopo la tempestiva attivazione del cosiddetto codice rosso per la tutela delle donne vittime di violenze in genere, si sono recati a casa dell’uomo il quale, intuito il motivo della visita, consegnava spontaneamente ai militari un revolver del 1870 perfettamente funzionante, detenuto illegalmente, venendo quindi denunciato all’autorità giudiziaria per detenzione illegale di armi comuni da sparo. La pistola è stata sequestrata e messa a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo”.

Ciò si legge nel comunicato stampa, giunto in redazione il 23 settembre, dal Comando Provinciale di Teramo.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.