ACQUAVIVA PICENA – Di seguito una nota, diffusa sui Social il 17 settembre, dal sindaco di Acquaviva Picena, Pierpaolo Rosetti. Una replica ad Acquaviva Futura.

Il nostro articolo precedente

Acquaviva Futura: “Bambini a scuola ma ancora nei moduli temporanei”

Ecco il comunicato del primo cittadino.

Ennesimo articolo della compagnia dell’opposizione che come al solito dà una versione distorta della realtà, utilizzando il linguaggio che le è consono, cari supporter, nemmeno il rispetto per voi.
1) intanto la procedura per realizzare una scuola nuova o per ristrutturare quella già esistente è la stessa a meno che l’opposizione non pensi di ristrutturare la casetta in campagna. Quindi le fasi progettuali sono le stesse;
2) il contributo è stato rideterminato per tutti i finanziamenti, non solo Acquaviva, sulla base della popolazione studentesca, in base, alla ordinanza 56 del 2018 e verrà definitivamente stabilito sulla base del progetto definitivo;
3) non dice l’opposizione che per avere spazio presso la vecchia scuola, vorrebbe prendere il terreno del convento, fare nuova viabilità in pieno centro storico, davanti a un bel convento;
4) nessun problema di variazione del Prg per un’area già destinata a servizi e che vedrà l’inserimento anche dei servizi scolastici
5) il vincolo paesaggistico è già stato esaminato con due pareri favorevoli della Sovrintendenza;
6) il vincolo di inedificabilità non riguarda l’area del centro sportivo, ma l’area sovrastante;
7) il progetto definitivo è in fase di validazione, come prevedono le procedure, per poi essere approvato in consiglio la compagnia dell’opposizione si smentisce da sola quando dice che non ha responsabilità nei rallentamenti, visto che le sue segnalazioni alla Regione e all’Usr le ha fatte e ha promesso nello stesso articolo che farà di tutto per non far fare la nuova scuola;
9) bruttissima la scelta del linguaggio, baracche? Offensiva per la Regione Lombardia, strutture dotate di attrezzature che molte scuole nemmeno hanno e la cui modularità ci ha permesso di affrontare l’emergenza Covid;
10) il finanziamento sulla vecchia scuola sarebbe per demolizione e ricostruzione non ristrutturazione, quindi chi pensa che l’opposizione stia lottando per salvare la storia di Acquaviva si sbaglia;
Fate attenzione è facile mistificare.

Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.