SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “L’A.S Sambenedettese è lieta di informare che il club rossoblù è ufficialmente iscritto al campionato di Serie D per la stagione 2021/22″.

Così si apre la nota del Club rossoblù diffusa il 17 settembre.

“E’ stata un’estate travagliata – le parole del presidente, Roberto Renzi – abbiamo provato in tutti i modi a salvare il professionismo, purtroppo senza riuscirci. Ma, come detto più volte, il mio intento, e parlo anche a nome dei soci, è stato sempre quello di non far sparire il calcio a San Benedetto. Abbiamo, credetemi, fatto sforzi enormi, non solo economici, per raggiungere questo obiettivo e alla fine lo abbiamo raggiunto”.

Renzi prosegue: “Ora, però, è il momento di lasciarci tutta la negatività alle spalle e di pensare solo al campo. Ripartiamo dalla massima serie dilettanti e siamo già al lavoro per allestire la migliore squadra possibile nel poco tempo che abbiamo a disposizione”.

Il presidente conclude con due notizie sulla futura squadra: A tal proposito, colgo l’occasione per annunciare il nuovo direttore sportivo che sarà Matteo Sabbadini. Riconfermato poi l’allenatore Massimo Donati e il suo staff tecnico. Avanti, Samb”.

Dopo un lungo periodo torna a parlare il presidente di calcio giocato. Presto una nuova conferenza stampa per spiegare, e prestarsi alle domande dei cronisti, quello che è successo negli ultimi mesi e per programmare un futuro duraturo e concreto?

Il tifo e la cittadinanza auspicano di sì. E anche noi.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.