SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è spento qualche giorno fa Fabrizio Pesiri, l’esperto di cinema tra i fautori del Premio Libero Bizzarri. Tra i messaggi a lui dedicati, anche quello di Luigi Maria Perotti, regista sambenedettese della Rai.

Ecco le sue parole: “Sei stato un punto di riferimento per molti documentaristi della mia generazione. Avevo meno di vent’anni quando davanti le telecamere del premio #Videojeans, mi chiedesti che cosa avrei voluto fare da grande. Risposi il regista ma, a pensarci ora, non avevo la più pallida idea di cosa significasse.  Per più di trent’anni sei stato una delle prime persone a cui mostravo i miei lavori.  L’ultima volta che ci siamo sentiti era per parlare di Black Samurai e non immaginavo sarebbe stata l’ultima. Ciao Fabrizio! Mi mancheranno le nostre chiacchierate!”


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.