CUPRA MARITTIMA – Trionfo di pubblico e applausi per “Rattattù” a “MarcheStorie”. Ben sette repliche in quattro giorni de “La Castellana di Marano: storia di amore e magia”, l’ultima produzione della compagnia teatrale di Luca Vagnoni, tutte sold out, hanno proiettato il pubblico in un’atmosfera magica, nella cornice di un borgo incantato, il vecchio incasato di Marano, a Cupra Marittima.

Bravi e impeccabili gli interpreti dello spettacolo: Anna Bruti, Edoardo Spaccasassi, Clarita Baldoni, Marcello Rosati, Lorenzo Angelici, Gaia Dellisanti, Nicola Montefiori, Loris Armandini, Francesco Santori, Simonetta Olivieri, Manuela Ficcadenti, Alice Armandini, Simona Cellini e Aurora Amadio. Dietro le quinte, prezioso è stato l’apporto di Giulia Caucci (aiuto regia), Simone Agostini (audio e luci), Chiara Andrenacci (trucco di scena), Alessia Rivosecchi, Emmanuel Pagani e lo Iat di Cupra Marittima.

La compagnia teatrale “Rattattù”, in continua crescita ed espansione, ha avuto negli anni modo di farsi apprezzare in tutto il territorio regionale. Quest’ultimo spettacolo, basato sulle fiabe dello scrittore cuprense Antonio De Signoribus, è stato scritto e diretto dal regista e attore Luca Vagnoni.

«Gli artisti e tutti coloro che lavorano nel mondo dello spettacolo più in generale – ha detto – sono stati tra le categorie più penalizzate dalla pandemia e tornare dopo molto tempo in scena davanti ad un platea ogni volta diversa e numerosa, è stato ossigeno puro, gioia ed emozione, perché il pubblico, le persone, sono la nostra fonte di energia».

Vagnoni, visibilmente emozionato al termine dell’ultima replica, ha ricordato quanto impegno, dedizione e passione richiede il teatro, un vero e proprio mestiere, non un semplice gioco. La rappresentazione è stata inserita all’interno del festival regionale “MarcheStorie”, promosso dalla Regione Marche, da Amat, Fondazione Marche Cultura. L’obiettivo del festival era quello di valorizzare i borghi marchigiani, attraverso l’arte e lo spettacolo, traendo spunto da leggende, storie e tradizioni locali. Da qui, la collaborazione tra Rattattù, Antonio De Signoribus (che da anni scrive e si interessa alla raccolta di fiabe e leggende marchigiane) e il comune di Cupra Marittima che  ha creduto fortemente nella potenzialità della proposta e che ha collaborato attivamente alla realizzazione dell’evento. “Rattattù” è già al lavoro per i prossimi progetti. Prima di tutto, il debutto con la commedia musicale “Il club delle ex-mogli” che vedrà impegnati gli attori e le attrici della compagnia adulti e il via ufficiale ai lavori per il musical “L’incantesimo del lago”, la nuova grande produzione che debutterà nel 2022 e che coinvolge al suo interno artisti da tutte le Marche.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.