SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sarà anche Coppa Italia, ma è pur sempre il primo gol del Porto d’Ascoli nella nuova categoria. La firma è di Nazareno Battista, classe ‘98, che di ruolo fa l’esterno ma dimostra il fiuto di un rapace d’area: al 18esimo della ripresa raccoglieva l’invito di Napolano, resisteva alla carica di due avversari e restava freddo davanti al portiere, battendolo col piattone destro.

Anche ieri, 12 settembre, è stato uno dei migliori in campo, dopo un precampionato da protagonista con una tripletta rifilata in amichevole all’Alba Adriatica, ha messo già in mostra un’ottima condizione, nonostante siamo solo a metà settembre. Queste le sue parole nel post partita:

Sono contento per il gol, ma soprattutto per la squadra. Abbiamo lavorato bene in questi mesi e meritavamo di superare il turno. Siamo un gruppo coeso ed unito, i ragazzi nuovi si sono integrati bene. La dedica? Sia io che la squadra ci teniamo a dedicare la vittoria al piccolo Gianmaria. Dopo il gol siamo corsi tutti verso la panchina per abbracciare il mister. Da martedì torniamo a lavorare a testa bassa e con umiltà, per prepararci alla prima di campionato contro il Matese”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.