SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Come noto, la Ciip ha innalzato al livello di Codice rosso-3° stadio lo stato dell’emergenza idrica e ha iniziato a sospendere l’erogazione dell’acqua nelle ore notturne in alcuni Comuni. La Prefettura ha dunque chiesto ai Sindaci, in particolare quelli più popolosi come San Benedetto del Tronto, di rinnovare l’invito ai cittadini affinché l’uso della risorsa idrica sia rigorosamente limitato alle sole esigenze igienico-potabili. In particolare, si ricorda che è vietato utilizzare acqua potabile per innaffiare orti e giardini, cortili, lavare automezzi, pulire strade, marciapiedi, ecc. e che sono previste sanzioni per i trasgressori”.

Così il Comune di San Benedetto in una nota diffusa il 13 settembre.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.