SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Inizia da San Benedetto del Tronto il cammino delle Fiamme nella Stagione 2021-22. La nostra città, già teatro del test match dell’Italia con la Russia nel 2019, farà da cornice al primo turno della Coppa Italia 21/22 che vedrà il quindici della Polizia di Stato scendere in campo con l’Hbs Colorno per contendersi anche il “1° memorial Pierluigi Camiscioni”, l’ex azzurro scomparso un anno fa, emblema del rugby sambenedettese.

L’incontro, organizzato dall’Unione Rugby San Benedetto, con il patrocinio della Regione Marche, dal Comune di San Benedetto del Tronto e dalla Questura di Ascoli Piceno, si giocherà allo stadio “Nelson Mandela” e l’incasso verrà interamente devoluto all’Azienda Sanitaria Unica Regionale delle Marche, per la lotta al Covid-19.

Questa mattina, 10 settembre, presso la Sala Consiliare del Municipio, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del “1° memorial Pierluigi Camiscioni”.

L’assessore allo Sport Pierfrancesco Troli ha dichiarato: “Dopo due anni di stop forzato sia per gli sportivi che per i cittadini, lo sport rappresenta il veicolo più importante per ridare slancio alle famiglie e soprattutto ai ragazzi che possono apprendere i sani valori del rugby divertendosi. Noi come amministrazione ci siamo attivati per ospitare qui in città eventi di caratura nazionale. Questo evento ci rende doppiamente orgogliosi poiché, da un lato, abbiamo due squadre blasonate che calcheranno il campo del Mandela e, dall’altro, perché è l’occasione per rendere omaggio all’immenso Pierluigi Camiscioni, simbolo indimenticabile del rugby sambenedettese”.

“Ringrazio tutti i presenti per l’impegno profuso in onore dello sport e del compianto Pierluigi – prosegue il sindaco Pasqualino Piunti – Definisco il rugby una vera e propria agenzia educativa, perché è uno sport nobile: penso al terzo tempo o all’attitude mentale che trasmette. C’è stato un gran lavoro dietro ed è una grandissima soddisfazione per la città”.

Il presidente dell’Unione Rugby San Benedetto, Edoardo Spinozzi ha poi ricordato da dove tutto è cominciato: “Abbiamo bonificato un’area che era dimessa, nessuno credeva che si sarebbero potuti realizzare due campi in erba per tutti i ragazzi del quartiere e non solo. Le difficoltà nel percorso ci sono state, ma ad esse abbiamo sempre contrapposto la volontà di diventare una realtà rugbistica punto di riferimento nel Centro Italia. Pierluigi Camiscioni sta al rugby come Frank Sinatra sta alla musica: tutto ciò è anche grazie a lui”.

Il consigliere regionale Andrea Assenti ha poi affermato: “Quando mi è stato proposto l’evento , non ci ho pensato su due volte. E’ un onore essere presenti a questa manifestazione, oltre che in ricordo di Camiscioni, anche per dare un segnale di ripartenza dello sport, sul quale la Regione punta molto. A conferma di ciò, il testimonial delle Marche Roberto Mancini, allenatore della Nazionale Italiana di calcio, reduce dalla vittoria all’europeo”.

Passando all’aspetto prettamente tecnico, questo il quindici che scenderà in campo: in prima linea ci saranno Niccolò Zago, Niccolò  Taddia e Roberto Tenga, mentre in seconda è da registrare l’esordio in maglia cremisi di Massimiliano Chiappini, che farà coppia con Ugo D’Onofrio; in terza giocheranno Iacopo Bianchi, Andrea Chianucci e Matteo Cornelli a numero 8; prima partita ufficiale con i gradi di capitano per Simone Marinaro a mediano di mischia, mentre la maglia numero dieci sarà per la seconda “neo-Fiamma” del match, Andrea Menniti-Ippolito;  a centri sarà la volta di Alessandro Forcucci e Ludovico Vaccari, mentre il triangolo allargato sarà composto da Alessio Guardiano e Matteo Gabbianelli alle ali, con Simone Cornelli ad estremo. In panchina andranno Amar Kudin, Stefano Iovenitti, George Iacob, Davide Fragnito,  Andrea De Marchi, Gianmarco Piva, Filippo Di Marco e Marcello Angelini.

Arbitrerà l’incontro il livornese Riccardo Angelucci, insieme ai due assistenti, Spadoni e Merli, e al quarto uomo, Marrazzo.

La probabile formazione

Cornelli S.; Gabbianelli, Vaccari, Forcucci, Guardiano; Menniti-Ippolito, Marinaro (cap.); Cornelli M., Chianucci, Bianchi; D’Onofrio, Chiappini; Tenga, Taddia, Zago (v. cap.)

A disposizione: Kudin, Iovenitti, Iacob, Fragnito, De Marchi, Piva, Di Marco, Angelini


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.