CAMPLI – Di seguito una nota stampa, giunta in redazione il 6 settembre, dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Teramo.

Da giorni i Carabinieri di Campli avevano focalizzato la loro attenzione su un ventottenne operaio residente a Campli.

Troppo alto il suo tenore di vita negli ultimi
tempi e troppo insistenti i contatti e le frequentazioni con altri giovani del posto e degli altri paesi limitrofi.

Nel pomeriggio di ieri 5 settembre i militari hanno quindi rotto gli indugi e, dopo aver accertato alcuni spostamenti sospetti dell’interessato a bordo del suo autoveicolo, hanno deciso di bloccarlo proprio all’ingresso del centro storico e di perquisirlo.

Tale attività ha sortito l’esito sperato. Il giovane è stato infatti trovato in possesso di un
pacco contenente circa 250 grammi di hashish suddiviso in diversi “panetti”.

La successiva perquisizione domiciliare ha poi consentito di rinvenire un bilancino di
precisione e tutto il materiale necessario per il confezionamento delle dosi di stupefacente.

Al termine delle attività il predetto è stato quindi dichiarato in arresto e, su disposizione
della Procura della Repubblica di Teramo, collocato agli arresti domiciliari in attesa di
essere processato.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.