SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nell’ambito della rassegna “Incontri con l’autore”, organizzata dall’associazione letteraria “I luoghi della scrittura”, si è svolta al Circolo Nautico Sambenedettese la presentazione del volume “L’arte della salvezza – storia favolosa di Marck Art” (Zolfo Editore), scritto a quattro mani dal giornalista Carmelo Sardo e dal pittore Marck Art, di cui il libro racconta la straordinaria storia. L’incontro, all’insegna dell’inclusività, è stato accompagnato dalla lingua dei segni italiana (LIS) ed è stato moderato dalla giornalista Luisa Urbani.

“L’arte della salvezza – storia favolosa di Marck Art” narra la vicenda di vita del pittore siciliano, il quale sostiene che la sua arte sia ispirata direttamente dagli angeli a seguito di una breve esperienza di pre-coma. Il testo si sofferma sulle tappe dell’esistenza di Marck Art, iniziando dagli episodi di bullismo subiti a scuola a causa di una serie di handicap (prima tra tutti la sordità), passando poi al legame con la nonna, la prima a intravedere in lui un talento musicale, fino ad arrivare al passaggio da Marco Urso a Marck Art.

A raccontare questo episodio è Carmelo Sardo: “Nel 2006 la mamma di Marck si accorge che qualcosa non va, perché Marck dorme sempre, persino in balcone, in piedi. Si sottopone a degli esami ed esce fuori che deve fare una polisonnografia. È il 26 luglio 2006, Marck Art si addormenta all’ospedale e dorme per nove minuti. Quando si sveglia, afferma di vedere gli angeli. Da lì Marck inizia a dipingere. Prima aveva fatto solo musica, non aveva mai preso pennello in mano. Invece realizza subito un’opera guidato dal suo angelo Matteo. Ora, io non credo agli angeli, ma so che esistono, altrimenti la storia di Marck non sarebbe possibile. Un bambino bullizzato, preso in giro a causa delle sue disabilità, le cui opere oggi sono collezionate da famiglie italiane importantissime ed esposte in luoghi prestigiosi, anche all’estero. Non solo, a un certo punto Vittorio Sgarbi scopre Marck e lo porta a Rai Uno in un programma dove ogni volta dipinge un quadro sui fatti di cronaca del momento. Io sono molto scettico sugli angeli, ma nella vita di Marck è successo qualcosa o non riusciremmo a spiegarci tutto questo”.

Tanta la curiosità del pubblico per Marck Art, che con estrema naturalezza ha parlato del suo rapporto con gli angeli e di come questi gli abbiano salvato la vita.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.