SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è tenuta l’inaugurazione della nuova panchina inclusiva e contro la violenza voluta dall’assessore alle pari opportunità del comune di San Benedetto, Antonella Baiocchi, e realizzata dall’artista Pietra Barasso. L’opera intende il concetto della violenza in maniera tripartita, verso le donne rappresentate nel disegno dalle scarpe di colore rosso, verso i bambini e anche verso gli uomini; in tal senso si fa portatrice di un messaggio di inclusività. A corredare il tutto c’è anche una targa, che invita alla tutela “oltre il genere” per le vittime di violenza, al concetto delle pari opportunità inclusive e delle vittime di violenza di qualsiasi sesso,ed infine a favorire la cultura del rispetto in senso generale.

Non sono mancate le polemiche in merito a questa scelta concettuale. Il messaggio veicolato è parso per alcuni svilente nei confronti della violenza sulle donne, che ha dei numeri allarmanti a livello globale e nazionale. Il gruppo locale Liberә Tuttә ha portato i nomi ed i numeri dei femminicidi avvenuti nel nostro paese da inizio anno per ricordare l’importanza della violenza di genere, che molto spesso viene ignorata e svilita, come in questo caso.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.