SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un’estate ricca di avventure per il Museo del Mare, dove eventi per piccoli e grandi hanno permesso di valorizzare il ricco patrimonio museale cittadino. Al Museo della Civiltà Marinara gli oggetti hanno preso vita grazie alle mani esperte di retare e funai e l’avventura della pesca oceanica è stata raccontata da chi l’ha davvero vissuta, il Museo delle Anfore ha ospitato un vasaio che ha insegnato ai bambini l’antica tecnica di foggiatura al tornio mentre all’Antiquarium i più piccoli si sono trasformati in provetti Indiana Jones.

La Villa Marittima del Paese Alto è tornata a mostrare le recenti scoperte archeologiche mentre alla Pinacoteca del Mare la mostra “Il paesaggio costiero di Giulio Gabrielli” (aperta fino al 31 ottobre) ha messo in luce il valore storico e artistico del percorso permanente aggiungendo importanti informazioni grazie a fonti iconografiche e scritte.

Quest’anno particolarmente riuscita è stata la collaborazione con il mercato ittico: i tour notturni all’asta del pesce hanno condotto turisti e non a conoscere il cuore dell’area portuale e l’intenso e sapiente lavoro del mare. L’ evento per famiglie “Film a luci Blu” (in collaborazione con il Museo delle Scienze UNICAM), svoltosi all’interno dell’asta del pesce trasformatasi in cinema per l’occasione, ha ricordato che il Museo Ittico “Augusto Capriotti” è nato e si è arricchito nel corso degli anni proprio grazie ad appassionati, pescatori e commercianti del pesce; un museo che nasce “dal basso” e che rappresenta un dono di inestimabile valore, scientifico e storico, da trasmettere alle generazioni future.

Infine dopo il grande successo di “Caccia Ittica” della scorsa settimana, in cui molte famiglie hanno aiutato dei strani pirati-guide a trovare il tesoro, il Museo del Mare ricorda che gli eventi e le attività didattiche proseguono per tutto l’anno e che il mese di settembre sarà ancora ricco di sorprese, intanto, per gli appassionati di arte e archeologia domenica 29 c’è l’ultimo appuntamento con “Un borgo di storia”, ore 21,30 al Paese Alto. Per informazioni si può consultare il sito www.museodelmaresbt.it , le pagine Facebook e Instagram e contattare il numero 353 4109069.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.