MONTEPRANDONE – Dopo lo stop forzato dovuto all’emergenza Covid, torna “Monteprandone all’Opera” la stagione lirico sinfonica promossa e sostenuta dal Comune di Monteprandone con il patrocinio della Regione Marche e la direzione artistica del “Marche Opera Festival”.

Due gli appuntamenti in programma presso la sala Auditorium del Centro Pacetti in via San Giacomo, 107 a Centobuchi di Monteprandone.

Primo spettacolo venerdì 10 settembre, con lo spettacolo “Musica per balletto. Bolero” di Maurice Ravel. Ad esibirsi i solisti della Chamber Orchestra “R. Strauss”, diretti da Maurizio Petrolo, presenta Giovanna Műller. Il programma comprende anche l’esecuzione di altre musiche per balletto scritte da  noti compositori.

Il “Bolero” è una composizione di musica per balletto e orchestra composta per Ida Rubinstein, danzatrice e celebrità della Parigi della belle époque, che voleva mettere in scena un balletto dalle atmosfere spagnoleggianti. La rappresentazione fu subito un successo di pubblico tanto forte che in seguito venne eseguita per sola orchestra,  destinata a diventare una delle composizioni musicali più famose del novecento.

Nel secondo spettacolo di venerdì 8 ottobre, invece, verrà rappresentata una delle più famose opere di Giuseppe Verdi, “La Traviata”.

I concerti, con inizio alle ore 21, si svolgeranno nel rispetto delle normative per il contenimento della diffusione del Covid. Per accedere al teatro è necessario essere in possesso di Green pass.

Costo biglietti: singoli concerti posto unico 15 euro; abbonamenti: 2 concerti 25 euro. Prevendite circuito Liveticket www.marcheoperafestival.it (pagina biglietteria). Per informazioni servizio Cultura Comune di Monteprandone 0735710930.

Ricordiamo che la rassegna musicale vede la collaborazione delle aziende Romacar group, Il Conte Villa Prandone e Ristorante e Hotel San Giacomo di Monteprandone.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.