Dal 1864 l’Asilo Merlini rappresenta uno dei punti fermi intorno al quale è cresciuta la città di San Benedetto. E’ questo il leitmotiv della pubblicazione realizzata dal giornalista sambenedettese Emidio Lattanzi che ha ripercorso, nel volume fortemente voluto dal presidente della Fondazione Merlini, Alberto De Angelis, le tappe dello sviluppo cittadino a partire dalla seconda metà dell’Ottocento fino quasi ai giorni nostri attraverso la crescita di un’istituzione nata dalla visione di un sindaco, Cesare Paielli, che vide nell’Asilo la possibilità di dare il via ad una crescita socio culturale che avrebbe trasformato un borgo marinaro nella città di oggi.

La pubblicazione sarà presentata sabato 28 agosto, alle 21.30 all’Auditorium Tebaldini nell’ambito della quarantesima edizione della rassegna Incontri con l’Autore promossa e organizzata dall’associazione I Luoghi della Scrittura e della Libri ed Eventi di Mimmo Minuto. Il giornalista Benedetto Marinangeli dialogherà con l’autore dopo gli interventi istituzionali dello stesso presidente De Angelis e del sindaco di San Benedetto del Tronto Pasqualino Piunti.

Il volume ripercorre la storia dell’istituto, oggi sito nella sede di via Leopardi, nel quale sono passate intere generazioni di piccoli sambenedettesi. E proprio alcuni di loro, oggi adulti, hanno fornito all’autore importanti testimonianze e contributi per la realizzazione delle pubblicazione stessa che, tra le altre cose, rende omaggio ad alcune figure storiche dell’asilo, colonne portanti dell’ultimo mezzo secolo di storia.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.