SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Appuntamenti culturali. 

Venerdì 27 e sabato 28 alle ore 21.30, presso la Chiesa di San Basso di Cupra Marittima, sarà di scena Giorgio Colangeli che interpreta e racconta la Divina Commedia.

L’attore romano sa l’intero poema dantesco a memoria e lo porge al pubblico con devozione e semplicità. Ama ripetere: “Le culture, le religioni, le superstizioni. Il bene e il male. I tentativi che l’uomo ha fatto per risolvere l’enigma del proprio essere al mondo si concentrano nel viaggio di Dante, che è lo stesso di tutti noi; un viaggio che ancora non abbiamo ultimato, in cui i naufragi contano quanto gli approdi, i fallimenti valgono quanto i successi”.

Settecento anni sono passati dalla nascita di Dante e siamo ancora qui a celebrarlo, perché il Poeta ha ancora molto da dirci e da darci. Senza l’ingiusta condanna, se fosse rimasto a Firenze, e avesse continuato la carriera politica, forse non avrebbe avuto il tempo di scrivere il suo Divino capolavoro. Invece conobbe il dolore dell’esilio e la disgrazia divenne, per lui, motivo anche d’ispirazione.

Così noi, da allora, non possiamo che raccogliere i frutti, certamente del suo genio ma anche delle sue sventure: per godere della più grande opera poetica di tutti i tempi.

Le serate vedranno Giorgio Colangeli interpretare e raccontare alcuni canti della Divina Commedia, nei quali la musica della poesia è particolarmente evidente.

Consigliabile la prenotazione presso l’Ufficio Turistico Iat: 0735-779193; 353/4106942

Green pass obbligatorio.

Ingresso 2 euro. 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.