PEDASO -“Pedasini cipollari e pescatori”: così sono conosciuti gli abitanti della cittadina di Pedaso in provincia di Fermo, sul litorale marchigiano bagnato dal mare Adriatico.

L’origine del soprannome deriva dalle principali attività e risorse del territorio, dove da un lato abbiamo il mare Adriatico ricco di pesci e dall’altro la Valle dell’Aso, un entroterra caratterizzato da terreni sabbiosi, attraversati dal fiume omonimo, molto adatti alla coltivazione della cipolla.

Nel 2020 la creazione della Comunità della Cipolla Rossa Piatta di Pedaso che raccoglie i 5 produttori di questa eccellenza del territorio: Rasoterra, Maivo, Andrea Ferretti, Tre Regni e Nuove Radici.

Proprio il terreno sabbioso  scelto da questi produttori ad aver conferito la caratteristica forma appiattita alla cipolla pedasina che, grazie anche al clima mite delle coste adriatiche, con estati caldi ma ventilate, trova qui le condizioni ideali per il suo sviluppo.

Quest’anno ritorna la collaborazione con la Pro Loco di Pedaso che ha scelto di utilizzare per le sue ricette della sagra delle cozze la cipolla pedasina, come raccontato dai vecchi marinai di Pedaso che ricordano che la cipolla di pedaso era proprio l’ingrediente segreto del guazzetto di cozze famoso in tutta la regione.

“Se ancora non l’avete assaggiata vi consiglio di affrettarvi” commenta con il sorriso il fiduciario Slow Food del Fermano Paolo Concetti coordinatore del progetto.

“Quest’anno i ragazzi hanno fatto un ottimo lavoro tra i campi e finalmente possiamo fregiarci del riconoscimento di Presidio Slow Food.  La cipolla rossa piatta di Pedaso ha un bulbo di grosse dimensioni, circa 160 grammi di peso, dal colore rosso acceso tendente al violaceo all’esterno e bianco all’interno. E’ molto aromatica e tendente al dolce, dal sapore persistente ma delicato, croccante e molto digeribile – prosegue Concetti – Le testimonianze della presenza sul territorio di grandi appezzamenti di terreno coltivati a cipolla, risalgono agli inizi dell’800. La stazione ferroviaria di Pedaso era un punto di snodo molto conosciuto per la commercializzazione di questa varietà di cipolla rossa. Proprio da quest’anno la Cipolla Rossa Piatta di Pedaso è diventata Presidio Slow Food avendo ricevuto una certificazione riconosciuta a livello internazionale. Vi aspettiamo per le sere della Sagra delle Cozze di Pedaso dove sarà allestita una postazione di informazione e vendita del prodotto dalle ore 18 in poi. Il banchetto organizzato della comunità Slow Food della #cipollarossapiattapedaso in collaborazione con la condotta Slow Food del Fermano apre ufficialmente della 55esima Sagra delle Cozze il 12-13-14-15 agosto”.

“Veniteci a trovare – affermano con entusiasmo i giovani produttori – vi racconteremo una storia di questo territorio e se volete vi faremo assaggiare una bonta agricola che rappresenta una eccellenza”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.