PEDASO – Un punto fisso dell’estate marchigiana per tutti i turisti ma anche per i locali che da generazioni aspettano la settimana di ferragosto per poter assaporare la bontà delle cozze preparate dalle sapienti mani dei volontari della ProLoco di Pedaso.
Quest’anno una edizione particolare, nonostante la pandemia, i motori della festa non si fermano, inizia come sempre da oltre cinquanta anni la Sagra di Pedaso, giovedì 12 Agosto e andrà avanti per 4 giorni pieni di gusto fino a Ferragosto, domenica 15 agosto.

Orgoglioso ed emozionato di iniziare il nuovo Presidente della Pro Loco di Pedaso Toto Asuni che afferma: “Alcuni ci dicono che siamo dei folli, ma noi siamo semplicemente innamorati di Pedaso e felici di portare avanti una tradizione come quella della Sagra. Lo ammetto, non sarà una edizione semplice, ma noi ce la metteremo tutta, rispettando tutti i protocolli e con la consueta qualità. Sono certo che tutti i pedasini, i turisti e gli amici dei comuni visti verranno a trovarci per respirare 4 serate particolari in piena sicurezza, degustando le nostre splendide cozze del mare Adriatico”.

Si tratta di una grande festa che coinvolge tutto quanto il piccolo paese di Pedaso, oltre alla collaborazione con l’Amministrazione Comunale si devono ringraziare i tantissimi volontarie delle tante associazioni che supportano questo evento e che rappresentano con orgoglio un grande spirito di collaborazione. Al centro della festa naturalmente ci saranno le gustosissime cozze, accompagnate dagli spaghetti alla marinara, per un menù invariato negli anni che tuttavia non smette di attirare i “buongustai da tutte le Marche e non solo.

Piena soddisfazione espressa anche dall’Amministrazione Comunale e dal Sindaco di Pedaso Vincenzo Berdini sempre al fianco della Pro Loco nel sostenere questo grande evento, soprattutto in questo momento difficile e complicato.

Tantissime le precauzioni prese dall’associazione per la sagra che si svolge dal 12 al 15 agosto nel centro di Pedaso, area Platano Verde, dove sono stati allestiti circa 1000 posti perfettamente igienizzati e distanziati. Si ricorda che per l’accesso all’evento come da normativa è necessario il Green Pass a partire dai 12 anni, per agevolare l’accesso all’evento è consigliabile stampare il Grcode, certi che tutti quanti avranno riguardo di tenere in considerazione le indicazioni di buona educazione e soprattutto il rispetto per gli altri.

Tutto pronto per iniziare: le cozze sono belle pulite, il sugo è quasi pronto, il vino è in fresco e non aspettiamo altro che riceve l’affetto consueto che in questi giorni di preparazione si è fatto sentire, grazie alla disponibilità di tantissimi volontari.
L’associazione Pro Loco ci tiene a ringraziare anticipatamente tutti quanti perchè questo pezzo di memoria del nostro territorio è un frammento importante del cuore di tutti i cittadini di Pedaso e di tutti i turisti che anche solo per una sera sono passati ad assaggiare le splendide cozze. Le ricette del guazzetto delle cozze e del sugo alla marinara si tramandano da decenni mantenendo lo stesso gusto e la stessa qualità. 

Una ricetta fatta di amore per i nostri prodotti, di eccellenza con attenzione alle nostre tradizioni.

0 0 votes
Article Rating

Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.