GROTTAMMARE – Si è chiusa il 3 agosto l’ultima delle due serate informative di “Per Olivia, Campagna Informativa per la Raccolta Differenziata degli Oli Vegetali Esausti”, promossa dall’Assessorato all’Ambiente  della città di Grottammare, dall’azienda Adriatica Oli di Montecosaro e curata dall’agenzia di comunicazione green GoodCom.

Durante il mercatino del martedì il minivan Oliver ha stazionato in Piazza Kursaal, dove i cittadini hanno potuto consegnare l’olio esausto prodotto in cucina (residuo dalle fritture e dai sottolio) e ricevere in regalo un sapone per il bucato imballato finemente con tessuti da riciclo.

L’omaggio, donato ai cittadini dall’Amministrazione Comunale e fornito dal laboratorio Civico Verde Grottammare gestito da Legambiente Marche, è stato prodotto da persone in condizioni di fragilità e realizzato mediante il riutilizzo dello stesso olio esausto, in un’ottica di economia circolare.

Grande è stato interesse e numerosa la partecipazione dei grottammaresi che, ancora una volta, hanno dimostrato la propria sensibilità per l’ambiente. Infatti, sono stati molti i cittadini virtuosi che hanno raggiunto l’info-point per chiedere informazioni sulle modalità di raccolta del rifiuto e che hanno consegnato, nell’arco di poche ore, oltre un quintale di olio esausto.  

Un risultato eccellente quello dei 100 chili raccolti che saranno avviati al recupero per la produzione di biodiesel, evitando così l’emissione in atmosfera di 300 chili di CO2 inquinante. Un traguardo raggiunto anche grazie ai turisti che, in vacanza nella cittadina rivierasca e leggendo all’iniziativa, sono stati parte attiva e si sono complimentati con entusiasmo con l’Assessore Alessandra Biocca che ha tanto voluto ospitare l’evento.

L’olio esausto oltretutto, una volta “sottratto agli scarichi domestici”, differenziato e avviato al recupero, può essere trasformato in nuove e utilissime risorse come distaccanti per edilizia, vernici, inchiostri, saponi, prodotti per la cosmesi e nuova energia. Un gesto semplice, quindi, ma che fa davvero una grande differenza!

La soddisfazione dell’assessore alla sostenibilità ambientale e salute, Alessandra Biocca: “Grande successo e soddisfazione per l’iniziativa appena conclusa volta a sensibilizzare l’importanza del giusto conferimento dell’olio esausto e i vantaggi per l’ambiente. Un conferimento puntuale dell’olio esausto riduce l’immissione di sostanze inquinanti nella rete fognaria a beneficio dell’ambiente e della salute. Inoltre, in un’ottica di economia circolare, l’olio vegetale raccolto separatamente può essere riutilizzato come base per la riproduzione di biocarburanti o per ottenere il sapone. Un ringraziamento particolare al servizio Ambiente del comune, Adriatica Oli e il Civico Verde Grottammare per la produzione dei saponi e per un bel lavoro di squadra che già proietta questa campagna di sensibilizzazione in altri ambiti importanti della nostra città”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.