PORTO SAN GIORGIO – Tornerà ad essere percorribile alle ore 12 di mercoledì 4 agosto, il cavalcavia numero 193 della A14, posizionato tra Fermo-Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio, all’altezza del chilometro 279+100. I lavori, a cura della Direzione di Tronco di Pescara di Autostrade per l’Italia, sono andati avanti rispettando il cronoprogramma delle attività, elaborato in seguito al danneggiamento causato dall’impatto del carico di un mezzo pesante.

L’infrastruttura è stata completamente ricostruita e potenziata, come previsto dal progetto condiviso con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, grazie al varo di un nuovo impalcato metallico, realizzato in struttura mista di acciaio e calcestruzzo, e isolato sismicamente grazie a speciali appoggi in elastomero. Il nuovo cavalcavia è stato inoltre dotato di un marciapiede, rialzato di 20 centimetri rispetto al piano viabile, per consentire il transito dei pedoni in totale sicurezza.

Per garantire la riapertura al traffico nei tempi previsti dal cronoprogramma, in cantiere sono state impegnate più squadre di maestranze per poter lavorare in continuità, sette giorni su sette, riducendo al minimo l’impatto sulla carreggiata autostradale.

“E’ sempre una soddisfazione poter inaugurare una nuova opera, progettata e costruita rispettando pienamente i tempi del cronoprogramma condiviso con le strutture tecniche del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e con le Istituzioni Territoriali. Voglio ringraziare le maestranze e i tecnici per aver lavorato in sicurezza notte e giorno pur di rispettare la scadenza fissata per la riconsegna di una infrastruttura necessaria e utile alla cittadinanza” ha dichiarato Christian Tucciarone, Direttore del Tronco di Pescara di Aspi.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.