TERAMO – Riportiamo e pubblichiamo una nota stampa, giunta in redazione il 2 agosto, dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Teramo.

Durante la notte scorsa i vigili del fuoco di Teramo sono stati impegnati nelle operazioni di spegnimento di diversi incendi di sterpaglie e bosco. È stato ultimato lo spegnimento degli incendi di Piancarani di Campli, di Villa Ripa di Teramo, di Fontanelle di Atri, Valle Castellana ed Ancarano. Nel corso della mattina sono rientrate ai Comandi di appartenenza le squadre de L’Aquila, Ascoli Piceno e Ravenna che erano intervenute a supporto dei colleghi teramani. Particolarmente complesso lo spegnimento dell’incendio di Sardinara, che si è esteso per circa 110 ettari e che durante la notte si è avvicinato pericolosamente ad alcune abitazioni e solo grazie all’impegno dei vigili del fuoco non sono state raggiunte dalle fiamme.

Nel corso della giornata di oggi sono ripartiti alcuni focolai a Sardinara di Teramo, prontamente spenti dalle squadre a terra con il concorso dell’elicottero Erikson S-64 dei vigili del fuoco e l’elicottero regionale che hanno effettuato oltre quaranta lanci per spegnere i focolai che si sono riattivati. L’azione dei mezzi aerei è stato coordinata da un Dos (Direttore delle Operazioni di Spegnimento) del Comando di Teramo.

Nel pomeriggio di oggi una squadra del Distaccamento di Nereto è intervenuto a Collerenti di Bellante dove si è sviluppato un incendio di sterpaglie che ha interessato un’area di circa 4 mila metri. Complessivamente sono stati impegnati ventuno unità dei vigili del fuoco e diversi volontari Aib delle associazioni di volontariato Gran Sasso D’Italia e Cives che sono state attivate dalla Soup della Regione Abruzzo


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.