TERAMO – Nella giornata di oggi, primo agosto, i vigili del fuoco di Teramo sono stati impegnati in diversi incendi di bosco e sterpaglie che si sono sviluppati in varie zone del territorio provinciale. Sono proseguire le operazioni di spegnimento di sterpaglie a Piancarani di Campli, dove sono state impegnate una squadra di vigili del fuoco e diverse squadre di volontari Aib.

A Valle Castellana è stato inviato un Dos (Direttore delle Operazioni di Spegnimento) per coordinare l’intervento di un Canadair ed una squadra di volontari AIB per lo spegnimento di un bosco di castagno e faggio. Una squadra del Comando di Teramo è stata inviata a Fontanelle di Atri dove si è sviluppato un violento violento incendio che si è esteso alla zona compresa tra il campo sportivo e la frazione atriana. L’azione di spegnimento è risultata particolarmente difficile, in quanto l’incendio si è pericolosamente avvicinato al centro abitato e soltanto l’opera del personale operativo, con la collaborazione offerta da alcuni agricoltori, che hanno creato dei solchi sul terreno per arginare l’incendio, ha fatto sì che le abitazioni non fossero raggiunte dalle fiamme.

Impegnativo anche l’incendio di sterpaglie che i vigili del fuoco hanno dovuto affrontare a Mosciano Sant’Angelo, dove le fiamme hanno minacciato alcuni fabbricati e la linea ferroviaria Teramo-Giulianova.

Una squadra del Comando dei vigili del fuoco de L’Aquila al momento sta intervenendo per un incendio di bosco e sterpaglie in località Alta Villa, nel Comune di Montorio al Vomano, dove si è reso necessario evacuare la popolazione costituita da circa 60 persone.

I vigili del fuoco di Teramo sono impegnati anche in altri interventi per lo spegnimento di boschi e/o sterpaglie in corso nei pressi di Sant’Omero, nelle frazioni di Sardinara e Villa Ripa di Teramo e sulla Bonifica del Salinello nel comune di Sant’Omero dove sta operando una squadra di vigili del fuoco del Comando di Ascoli Piceno.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.