MARTINSICURO – Nel corso della XXIX edizione della “Domenico Bosica Roller Race”, gara di pattinaggio corsa che si tiene ogni anno in memoria di Domenico Bosica, fondatore della società sportiva che oggi porta il suo nome, si è svolta una cerimonia alla presenza delle autorità per intitolare la pista di pattinaggio di Martinsicuro proprio a colui da cui tutto ebbe inizio.

Sono intervenuti il sindaco Massimo Vagnoni, l’assessore ai lavori pubblici Monica Persiani, l’assessore al sociale Marcello Monti, l’assessore al bilancio Alduino Tommolini, l’assessore all’ambiente Marco Cappellacci, il delegato allo sport Alessandro Casmirri, il presidente CONI Regione Abruzzo Enzo Imbastaro, il presidente FISR Regione Abruzzo Giovanni Di Eugenio e la famiglia Bosica, composta da mamma Elena e dai fratelli Tina, Romina e Lorenzo, presenti anche in qualità di ambasciatori dell’associazione Rolling Pattinatori “Domenico Bosica”.

Dopo i discorsi di apertura, Elena Bosica e il sindaco hanno scoperto la targa che intitola ufficialmente la pista di pattinaggio di Martinsicuro a Domenico Bosica, un atto dovuto nei confronti di un uomo e di una famiglia che tanto hanno dato al pattinaggio corsa non solo locale, ma anche nazionale e internazionale, dedicando un’intera vita ai valori dello sport.

Nel corso della cerimonia sono stati anche consegnati degli omaggi ai quattro ragazzi della Rolling Pattinatori “Domenico Bosica” che agli ultimi Europei hanno rappresentato l’Italia: Alessio Clementoni, Asja Varani, Edda Paluzzi e Leonardo De Angelis.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.