SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una Samb infinita espugna Napoli e batte 2-1 i padroni di casa sulla spiaggia di Mugnano. Partita incredibile, una vera battaglia su ogni pallone: alla fine decidono il Dna rossoblù e le strategie di mister Oliviero Di Lorenzo, che ingabbia sin da subito gli avversari abbassando il baricentro della sua squadra.
Il primo tempo infatti finisce 0-0, mentre nella ripresa il match si blocca grazie ad un rigore inesistente trasformato da Benjamin Jr. Nell’occasione addirittura viene anche espulso Addarii, oltre a Chiodi per proteste e al team manager Amatucci dalla panchina.
La Samb, però, non muore mai e colpisce con il fenomeno brasiliano Eudin: palla recuperata sull’ex Jordan e bomba ad orologeria che non lascia scampo a Spada. Nel terzo periodo grandi emozioni e gol decisivo firmato proprio da un argentino come Luciano Sirico, dettaglio che suona ancora più beffardo nella terra di Diego Armando Maradona.
I rossoblù del capitano Del Mestre reggono fino alla fine e portano a casa una vittoria bellissima: sabato 31 luglio la semifinale da urlo contro Catania, in diretta dalle ore 19,30 sulla piattaforma web Lnd Eleven Sports.

Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.