AGGIORNAMENTO 29 LUGLIO

Non ce l’ha fatta l’uomo tedesco di 51 anni, F.P., che era finito in gravi condizioni all’ospedale di Pescara in seguito ad un incidente con un ultraleggero caduto nel pomeriggio sull’avvio di superficie di Corropoli. L’uomo è morto poco prima delle 19 in pronto soccorso: arrivato in condizioni disperate, non si è mai ripreso” così l’Ansa Abruzzo in una nota.

La salma è a disposizione dell’autorità giudiziaria. All’ospedale di Teramo è invece ricoverato in gravi condizioni un suo connazionale di 57 anni che era a bordo del velivolo con lui.

CORROPOLI – “Subito dopo le 14.30 di oggi una squadra operativa del Distaccamento di Nereto è intervenuta in via Brenta a Corropoli, a seguito della caduta di un aereo ultraleggero con due persone a bordo”.

Si apre così la nota del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Teramo il 28 luglio: “L’aereo era decollato intorno alle 11 di stamattina dall’aviosuperficie di Calatabiano a Catania e si trovava in fase di atterraggio presso l’aviosuperficie di Corropoli. I vigili del fuoco, giunti sul posto con un’autopompa e un fuoristrada con modulo antincendio, hanno operato per liberare due persone di origine tedesca di circa 60 anni, rimasti incastrati a bordo dell’aereo”.

Nella nota si legge: “Il velivolo, un biposto Ul/Fk 14 B Polaris, è andato distrutto ma, fortunatamente, non ha preso fuoco. I due occupanti hanno riportato fratture e traumi che ne hanno reso necessario il trasporto con due eliambulanze del 118 presso gli Ospedali di Teramo e Pescara”.

“Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri di Alba Adriatica per effettuare i rilievi e gli adempimenti di competenza” concludono dal Comando dei pompieri.

AGGIORNAMENTO

Di seguito una nota giunta in redazione il 28 luglio dall’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo

L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) ha aperto una inchiesta di sicurezza a seguito dell’incidente occorso, in data odierna, all’aeromobile FK14 Polaris marche di identificazione D-MMLM. Ferite le due persone di nazionalità tedesca presenti a bordo: distrutto l’aeromobile. Un investigatore dell’Ansv si sta recando sul luogo dell’evento per effettuare il sopralluogo operativo.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.