FERMO – Riportiamo e pubblichiamo un comunicato stampa, giunto in redazione il 28 luglio, dalla Questura di Fermo.

Anche nella giornata di ieri sono proseguiti sulla costa fermana i controlli di sicurezza disposti dal Questore per la prevenzione dei reati e la sicurezza di residenti e turisti.

Equipaggi della Questura, della Polizia Stradale con la collaborazione di operatori del Reparto Prevenzione Crimine e dell’unità cinofila della Guardia di Finanza hanno, ancora una volta, pattugliato il territorio dei comuni del litorale effettuando posti di controllo ed accertamenti dinamici sulle strade e nelle aree di aggregazione anche ai fini della verifica del rispetto delle disposizioni ancora in vigore per il contrasto alla pandemia e per la sicurezza della circolazione stradale.

Nella sola giornata di ieri i poliziotti fermani hanno complessivamente identificato più di 190 persone e controllato circa 90 veicoli nei confronti dei conducenti delle quali sono state contestate poco meno di 40 sanzioni per la violazione delle norme del Codice della strada con la sanzione accessoria del sequestro amministrativo per tre veicoli per la mancanza della copertura assicurativa.

Tornando ai servizi straordinari di controllo del territorio, che hanno avuto come obbiettivi principali il quartiere San Tommaso di Fermo ed il comune di Porto San Giorgio, sono state 70 le persone identificate e 38 le vetture sottoposte ad accertamenti amministrativi.

A Lido Tre Archi, posti di controllo hanno interessato via Palmiro Togliatti e Pietro Nenni ma verifiche dinamiche in ogni area di aggregazione di quel litorale e presso gli esercizi pubblici anche al fine del controllo del rispetto dell’ordinanza sindacale relativo alle bevande alcoliche.

Anche a Porto San Giorgio, controlli ad ampio raggio sempre con l’ausilio dell’unità cinofila della Finanza, nelle piazze oggetto di segnalazione dei cittadini per la presenza di soggetti, soprattutto gruppi di giovani, che creano problemi per la tranquillità dei residenti e che fanno uso smodato di bevande alcoliche o utilizzano sostanze stupefacenti.

Tra queste, Piazza Torino, Mentana e Gaslini nelle quali sono stati identificati numerosi ragazzi; in particolare, in Piazza Gaslini è stato controllato un giovane che è stato segnalato dal cane della Guardia di Finanza. Nascosta tra le pieghe interne della mascherina di protezione gli operatori hanno trovato una “sigaretta” contente hashish ma l’unità cinofila ha consentito di trovare una analoga “canna” nella tasca dei pantaloni. Sostanza stupefacente sequestrata e giovane segnalato alla Prefettura.

Nella stessa area, occultata tra i giochi per bambini, gli operatori hanno rinvenuto e sequestrato, a carico di ignoti, ulteriori 2 grammi di hashish suddivisi in quattro dosi ed un ulteriore “spinello”, molto probabilmente abbandonati dall’utilizzatore o dallo spacciatore alla vista del personale della Polizia di Stato.

Impegno per la sicurezza delle nostre zone, senza soluzione di continuità, che proseguirà costante anche nei prossimi giorni nei quali tutta la provincia fermana sarà interessata da eventi e manifestazioni che richiameranno numerosi turisti da tutto il Paese.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.