GROTTAMMARE – Iniziativa sociale lungo la costa.

Si è svolta lunedì 26 luglio, alle ore 20.30, presso l’Hotel Residence Le Terrazze di Grottammare, la seconda delle undici serate di promozione turistica, nate per rilanciare il territorio del Piceno e valorizzare i suoi prodotti tipici.  Il progetto, chiamato “Dalla Vigna alla Tavola” e organizzato dalla ditta capofila Amici Anna, è promosso dall’Afi (Associazione Famiglia Impresa) e cofinanziato dalla Regione Marche e dal Comune di San Benedetto del Tronto. 

Presenti, oltre al presidente Anna Amici, organizzatrice e co-finanziatrice dell’evento, anche la docente Maria Pia Spurio, fautrice dell’idea progettuale e la guida turistica Sara Giorgi che ha impreziosito la serata con un racconto sapiente e coinvolgente sui tesori del Piceno.  

Protagonista indiscussa di questa seconda serata la città di Grottammare, a partire dalla presenza del Vice Sindaco Alessandro Rocchi il quale ha dichiarato: “È stata una serata bellissima. Ringrazio Anna Amici che, con la sua ditta, ha organizzato questa serie di eventi che sono veramente ben accetti, perché sono utili sia per i turisti che non conoscono il territorio sia per noi del luogo che, a volte, scopriamo perle nascoste che non sapevamo di avere. Ho molto apprezzato la guida Sara Giorgi che ha esposto in maniera brillante i tesori nascosti del nostro territorio ed, in particolare, i punti di forza della nostra città, come sia stato valorizzato il borgo medievale e come Grottammare sia ricca di opere d’arte nei vari musei che mette a disposizione degli utenti. Infine voglio ringraziare anche la docente Anna Maria Spurio, l’ideatrice di questo progetto che ha ricevuto una parte del finanziamento anche dalla Regione Marche. Queste serate sortiscono un effetto positivo anche a livello economico: prima di tutto promuovono le eccellenze del Piceno, visto che sono presenti cantine ed aziende del territorio; inoltre noi siamo abituati ad un turismo prevalentemente balneare, quindi limitato anche temporalmente, mentre questi eventi aiutano a destagionalizzare la nostra offerta turistica, spingendola fino a Settembre con le serate di promozione e proponendola anche per la prossima primavera con i soggiorni regalati ai turisti.”

Queste le parole della guida turistica Sara Giorgi: “Grazie alla presenza del Vice Sindaco Rocchi, abbiamo avuto l’opportunità di fare un focus sulla città di Grottammare. In particolar modo, abbiamo sottolineato il riconoscimento ottenuto dalla città come uno de I Borghi più belli d’Italia ed il piazzamento onorevole nel contest de Il Borgo dei Borghi. Quinta nella classifica generale, ma unica rappresentante del Centro-Nord dell’Italia, Grottammare è una terrazza sul mare di cui abbiamo voluto mostrare ai turisti le eccellenze: il borgo antico, con le sue origini, le ragioni della sua sopravvivenza, i giardini pensili e gli agrumeti storici; la figura centrale di papa Sisto V, la ricchezza della mostra ora presente nella Chiesa di San Giovanni che è già di suo un gioiello; l’artista Pericle Fazzini. Abbiamo tanto da guardare con occhi diversi: questo è il messaggio che ho cercato di dare ai presenti i quali – mi sembra – abbiano colto positivamente i miei input ed hanno manifestato la volontà di approfittare di questi momenti per avere una maggiore conoscenza del proprio patrimonio”.

Sei le aziende agroalimentari che hanno fornito le materie prime per la cena: Oleificio Silvestri Rosina di Spinetoli, Azienda Agricola Mestechì di Castignano, Bosco d’Oro di Ascoli Piceno, Zafferano Piceno di Acquaviva Picena, Macelleria Antonio Filotei di Pescara del Tronto. 

Quattro, invece, le aziende enologiche che sono state promosse durante la cena dal Sommelier Ivan Millanaccio, appartenente all’Ais Marche (Associazione Italiana Sommelier della nostra regione) – delegazione di Ascoli Piceno, il quale, per l’occasione, ad ogni piatto, ha abbinato un vino di una cantina diversa: la Società Agricola Castrum Morisci di Pettinari David & C. SS di Moresco,  la Tenuta Agricola La Riserva di Mattioli & C. sas di Offida, la Cantina Sant’Isidoro – Società Agricola Pinto srl di Macerata e l’Azienda Agricola Terra Fageto sas di Pedaso. 

Al termine della cena i commensali sono stati sorpresi con un pizzico di effetto wow: tra gli ospiti presenti, infatti, sono stati sorteggiati quattro commensali che hanno ricevuto in omaggio alcuni prodotti tipici del Piceno ed infine è stato sorteggiato un fortunato che ha vinto un soggiorno con pernottamento per due persone, da fare in primavera, presso la struttura “Villa Serra” di  Montefortino, comprensiva di una cena per due persone presso il ristorante “Il Tiglio” di Montemonaco. 

Per i prossimi appuntamenti è possibile prenotare inviando un messaggio su WhatsApp oppure contattando la segreteria organizzativa al 339 8262252. Per le chiamate il numero è attivo tutti i giorni dalle 15 alle 18.

Luglio

Venerdì 30 presso lo Chalet La Bussola di San Benedetto del Tronto. 

Agosto

Venerdì 6 presso l’Hotel Bolivar di San Benedetto del Tronto.

Domenica 8 presso il Ristorante Antichi Sapori di Civitanova Marche.

Lunedì 9 presso il Ristorante Moretti di San Benedetto del Tronto .

Venerdì 20 presso lo Chalet Adriatico – Concessione 39 – di Grottammare. 

Settembre

Venerdì 3 presso l’Hotel Parco dei Principi di Grottammare.

Domenica 5 presso lo Chalet Beluga Beach di Grottammare.

Lunedì 6 presso il Ristorante Rebel di San Benedetto del Tronto 

Mercoledì 8 presso l’Hotel Excelsior di San Benedetto del Tronto.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.