SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dal 2 agosto sarà operativo a San Benedetto lo Sportello Unico per l’Edilizia, strumento telematico per la presentazione di domande in materia edilizia. 

Lo sportello, raggiungibile all’indirizzo https://sportellounico.comunesbt.it/sue/ oppure dal sito istituzionale www.comunesbt.it (sezione “L’Amministrazione”), costituirà d’ora in avanti l’unico punto di accesso per le pratiche riguardanti titoli abilitativi e interventi edilizi e sarà in grado di fornire una risposta tempestiva per conto di tutte le pubbliche amministrazioni interessate al procedimento acquisendo, anche mediante conferenza di servizi, i loro pareri.

Dunque dal 2 agosto sarà obbligatorio utilizzare il SUE per presentare in Comune una cospicua serie di istanze tra cui accesso agli atti, Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata – C.I.L.A., permesso di costruire, Segnalazione Certificata di Inizio Attività – S.C.I.A., autorizzazione e compatibilità paesaggistica,  comunicazione di inizio lavori, in corso di lavori e di ultimazione lavori, voltura dei permessi di costruire e domanda di proroga, segnalazione certificata di agibilità.

Per utilizzare il Sue è necessario la prima volta autenticarsi con Spid Carta Nazionale dei Servizi o Carta di Identità elettronica 2.0: una volta entrati, si potranno scaricare i moduli relativi alla pratica che si intende presentare da compilare e caricare nuovamente a sistema. Durante la compilazione della domanda e dei suoi allegati, vengono creati i passi in cui si articola l’iter del procedimento individuato e che aiutano l’utente a presentare la domanda completa di tutte le sue parti. 

Si sottolinea che fino al 31 agosto sarà ancora possibile presentare domande nella forma tradizionale. A partire dal 1° settembre 2021,  le domande relative a procedimenti gestiti dal Sue telematico presentate in forma cartacea o via Pec saranno ritenute automaticamente nulle e dunque non potranno essere regolarizzate.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.