GROTTAMMARE – A poco più di due settimane dalle serate del “Cabaret Amore mio!” di Grottammare, giunto alla sua 36° edizione, dopo un fermo forzato dovuto all’emergenza Covid19 che ha colpito e sospeso il Mondo intero per un anno e mezzo, l’Associazione Lido degli Aranci, partner storica per le manifestazioni culturali e d’intrattenimento del Comune di Grottammare, intervista gli “Emergenti in emergenza”, i finalisti che concorreranno il 30 e 31 luglio al Parco Arena Sisto V per aggiudicarsi il primo posto e ricchi premi. 

“Vogliamo dare voce a questi giovanissimi, trepidanti e scalpitanti per questa nuova avventura professionale e di opportunità lavorativa, senza dimenticare che sono stati quasi 50 gli iscritti quest’anno e non è stato semplice sceglierne alla fine solamente sei. Ringraziamo l’Ufficio Cultura che da sempre ci accompagna in questo viaggio, siamo tutti certi che il divertimento quest’anno non mancherà di certo, finalmente ripartiamo insieme riaprendo le porte al Cabaret ed alle risate”. Il Presidente Alessandro Ciarrocchi cede così il passo a Tiziano Gallo da Roma, il primo a presentarsi e aprirsi ai nostri microfoni: “Per me la risata è sempre stata un passaggio fondamentale delle mie esperienze. Sin da piccolo, da quando facevo le prime battute e le imitazioni di Carlo Verdone. Crescendo la risata è stata una maestra di vita, a volte uno scudo o il motivo per tirarmi su. Per questo far ridere è oggi così importante per me: la risata è la miglior compagna di viaggio che si possa desiderare e spero di farla ritrovare anche a tutto il pubblico di Grottammare che sarà presente, spero in grande quantità, per la finalissima!”. 

“Desidero fare la comica da quando ho sette anni, raccontando barzellette in famiglia ed in parrocchia. Ho cominciato a realizzare il mio sogno studiando al Makkekkomiko con Alessandro Mago Mancini e ora finalmente, dopo quest’ultimo anno di difficoltà, sono in finale al Festival del “Cabaret Amore mio!”. Sono emozionatissima, non vedo l’ora di portare a Grottammare la mia comicità condividendo questo palco straordinario con i miei amici e colleghi comici esordenti”. Parole toccanti e sincere quelle di Lucia Arrigoni da Belluno, seconda finalista di questa edizione 2021, parole da cui trapelano la sua felicità ed eccitazione nel partecipare a questa manifestazione ritenuta da tutti, nel settore, come trampolino di lancio per entrare nel mondo dello spettacolo nazionale, televisivo e teatrale. 

Ed ecco Edoardo Licata, anche lui di Roma, ultimo di questa prima intervista con cui abbiamo conosciuto meglio i concorrenti selezionati live dal Teatro romano, tre dei sei finalisti del “Cabaret Amore mio!” 2021: “Naturalmente sono molto contento e soddisfatto nel partecipare a questo concorso, un Festival molto rinomato ed ambìto, ed arrivare in finale proprio non me lo aspettavo perché la scelta era su sei finalisti tra concorrenti provenienti da tutta Italia… avrò l’opportunità di confrontarmi con artisti bravi e preparati, sono sicuro che sarà una bella esperienza”

Questo Concorso scopre e fa nascere da sempre artisti famosi e di grande calibro provenienti da tutta Italia da più di trent’anni, posizionandosi al primo posto come il Cabaret più longevo e conosciuto della nostra penisola, pilastro e passaggio fondamentale per chi, nel settore, vuole mettersi alla prova e scoprire o confermare il proprio talento.

Da oltre 30 anni, l’Associazione Lido degli Aranci insieme all’Amministrazione Comunale di Grottammare va alla ricerca di nuovi talenti in tutta Italia. Il presidente dell’Associazione grottammarese Alessandro Ciarrocchi ce ne spiega il motivo: “crediamo che il “Cabaret Amore mio!” offra l’opportunità di realizzare il proprio sogno e di crescere lavorativamente nell’ambito dello spettacolo e del cabaret. Per questo ogni anno ci rechiamo in tanti teatri di molte città alla ricerca di volti nuovi. Vogliamo quest’anno, con queste interviste, farvi conoscere più a fondo i ragazzi che si cimenteranno nella finale per come li abbiamo conosciuti noi durante questo periodo di preparazione al Festival,  nel “dietro le quinte”; non è stato affatto semplice per noi arrivare a sceglierne solo sei, per questo dobbiamo ringraziare l’Ufficio Cultura che da sempre ci fa da supporto a questo splendido ma difficile lavoro e non è stato semplice nemmeno per loro, per i ragazzi, perché ci hanno messo anima e cuore per arrivare fino a questo punto ed abbiamo il dovere di supportarli per tutto il cammino che affronteranno durante questo concorso”.

Iniziamo quindi con le parole di Enrico Paris di Roma, altro concorrente selezionato live: “Sono molto contento di partecipare al Festival perché è uno dei più importanti in Italia. Per me questa è un’occasione, partecipare ad una competizione nel senso bello del termine stesso, perché mi confronterò con altri professionisti. Finalmente torneremo ad interfacciarci con il pubblico, a sentire il calore degli applausi dal vivo. Dopo uno stand-by forzato, far ripartire questa macchina il cui carburante sono le risate, è davvero importante: potremo ricominciare a “macinare chilometri” per portare in giro per l’Italia il nostro lavoro, c’è tanta voglia di rimettersi in carreggiata per percorrere ancora tanta strada. Sono contento che tutto ciò avverrà a Grottammare, l’inizio di un nuovo viaggio insieme a comici, a tutta l’organizzazione e al pubblico che vorrà divertirsi con noi”.

“Per me il festival “Cabaret Amore mio!” è uno dei più importanti concorsi di comicità nazionale. E’ un festival in cui ogni artista può far conoscere il suo repertorio e, come per me, i miei personaggi. Provo una forte emozione sapere di essere tra i sei finalisti e spero di avere qualche chance in più perché proporrò un lavoro diverso dal solito rispetto a quanto ci si aspetta ma sempre in linea con la comicità e con le finalità del Festival stesso. Mio pensiero è quello di sottolineare che da Grottammare sono nati moltissimi artisti veramente importanti, una fucina di talenti famosi: sono orgoglioso di partecipare a questo Festival!”. Così continua Andrea Bellotti di Montepulciano che insieme a Mariano Grillo di Napoli fa parte dei concorrenti selezionati dalle partecipazioni pervenute online: “E’ davvero un piacere per me poter partecipare ad un Festival così importante e direi anche storico come quello di Grottammare! Sarà una grande emozione ritornare in scena davanti a tante persone dopo questo periodo di “fermo” e poter finalmente rivivere due serate all’insegna del sano divertimento. Quel divertimento che ci è, e mi è mancato tanto, facendoci capire quanto nella vita sia importante un sorriso. Aveva ragione Jim Morrison quando diceva “Capirai l’importanza di un sorriso, solo quando ti verrà negato”. Non vedo l’ora di divertirmi insieme a tutti voi… A presto amici!”.

Appuntamento quindi con questi splendidi ragazzi alle serate del “Cabaret Amore mio!” il 30 e 31 luglio a Grottammare, nel Parco Arena Sisto V.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.