SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In occasione dei cinquanta anni della sua fondazione, avvenuta nel 1971, il Circolo dei Sambenedettesi vuole ricordare la città e il suo impegno per la tutela della sua identità culturale. “Il percorso del Circolo – ha annunciato il suo nuovo presidente, Gino Troli – sarà raccontato attraverso una mostra alla Palazzina Azzurra che, dal 31 luglio alle ore 18, giorno dell’inaugurazione, all’8 agosto, permetterà a residenti e turisti di vedere il lavoro di cinquanta anni del Circolo, in particolare il suo impegno nella promozione del centro Primavera, la ristrutturazione della chiesa di Santa Lucia, il recupero della fontana di piazza Matteotti e il supporto nella realizzazione di due monumenti simbolo della città: il Gabbiano di Jonathan di Mario Lupo e Il mare e il ritorno di Paolo Annibali”.

Tante altre le iniziative promosse dal Circolo dei Sambenedettesi con il sostegno dell’amministrazione comunale, della Fondazione Carisap, di BIM Tronto e Unipol SpA: il 9 agosto, in piazza Bice Piacentini, è in programma una serata a ingresso libero dedicata ai novanta anni della canzone “Nuttate de lune” , che vedrà ospiti il trombonista Lito Fontana e la pianista Silvia Premici. Non mancheranno intermezzi a cura della Ribalta Picena e un momento ufficiale riservato alla consegna delle Onorificenze. Verrà, inoltre, inaugurato a breve un sito in cui sarà possibile leggere e ascoltare le opere poetiche di tanti autori che hanno scritto in dialetto sambenedettese: “In questo modo vogliamo rendere imperitura la memoria del nostro dialetto – ha affermato sempre Troli e ha concluso: “Il circolo, oltre a essere un elemento storico, è anche vivo e deve continuare a fare tutela e promozione della città, in particolare della sua cultura marinara. Per questo, stiamo preparando anche degli appuntamenti autunnali previsti entro la fine dell’anno: un incontro-convegno sulla storiografia sambenedettese in memoria di Gabriele Cavezzi e un’iniziativa sul dialetto con Giancarlo Brandimarti e Benedetta Trevisani”.

“Ricordiamo anche la creazione di una cartella che racchiude sei numeri che raccontano i cinquanta anni di storia del Circolo e di San Benedetto –ha aggiunto Patrizio Patrizi, direttore del periodico del Circolo Lu Campanò, ricordando anche che “in uno dei tre inserti ci sarà una perla assoluta: il primo canto della Divina Commedia tradotto in sambenedettese da Tito Pasqualetti”.

Ringraziamenti da parte del presidente Troli e della vice presidente, Maria Lucia Gaetani, all’amministrazione comunale e, in particolare, all’assessore alla cultura, Annalisa Ruggieri, per il sostegno a tutte le iniziative. “Sia come cittadina che come socia del Circolo mi sento onorata e orgogliosa per questo traguardo raggiunto dal Circolo – ha esordito l’assessore Ruggieri. “Dobbiamo però anche guardare oltre e lasciare alle nuove generazioni una traccia del lavoro svolto, trovando il modo per farle avvicinare alla nostra storia e alle nostre tradizioni”. Ha ricordato, infine, la mostra fotografica di Francesca Marchetti, “Uomini con il mare dentro”, allestita nel piazzale del Pinguino, che, oltre a quello dell’amministrazione comunale, della Lega Navale e del Circolo Nautico, gode anche del sostegno del Circolo dei Sambenedettesi: “Mi auguro che tutta la città di San Benedetto sappia cogliere il senso di questa associazione – ha concluso.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.