TORTORETO – “Si trovava agli arresti domiciliari in provincia di Pescara ed aveva deciso di evadere per compiere un furto con strappo ai danni di una ‘lucciola’ sulla riviera pescarese. Grazie alle indagini dei Carabinieri avviate dopo la denuncia della vittima e le testimonianze rese a militari di quella località è partita la segnalazione”.

Così si legge in una nota stampa, diffusa e giunta in redazione il 16 luglio, della Compagnia di Alba Adriatica: “Nel frattempo l’uomo, un 52enne della Provincia di Pescara, si è trasferito a Tortoreto dove è stato raggiunto dal provvedimento restrittivo emesso dal Gip del Tribunale di Pescara che disponeva l’immediata custodia in carcere, notificato dai Carabinieri di Tortoreto”.

“L’uomo è stato così tradotto presso la Casa Circondariale di Vasto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria” concludono dalla Compagnia.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.