TERAMO – Di seguito una nota stampa giunta in redazione dalla Questura di Teramo. 

Nella giornata di ieri, 14 luglio, è stata data dai Poliziotti della Questura esecuzione al provvedimento di espulsione del Prefetto di Teramo nei confronti di un cittadino albanese, 41enne, dimesso dalla locale Casa Circondariale.

L’uomo era stato condannato a 10 anni e 10 mesi di reclusione e alla pena pecuniaria di 90 mila euro.

Prostituzione minorile, pornografia minorile, sequestro di persona, furti in abitazioni e immigrazione clandestina sono i gravi reati di cui si era reso responsabile nel tempo il cittadino albanese, prima di essere rintracciato ed arrestato.

Considerata la pericolosità del soggetto, per la maggiore sicurezza del personale e per evitare l’evasione del predetto, il Questore ha disposto per lo stesso una scorta rinforzata.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.