SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Passano gli anni e cambiano i protagonisti, ma il cuore Samb non smetterà mai di battere. Semplicemente un esordio da campioni d’Italia per i rossoblù del Beach Soccer a Cirò Marina (Crotone), dove hanno esordito nella prima giornata della nuova Serie A 2021, stagione in cui c’è da difendere proprio il tricolore cucito sulle maglie dopo il trionfo del 2019″.

Si apre così la nota diffusa dall’Happy Car Samb il 9 luglio sull’esordio ‘top’ dei Campioni d’Italia rossoblu: Napoli Ko per 6 a 3.

I ragazzi di mister Oliviero Di Lorenzo travolgono 6-3 gli azzurri degli ex Palma, Jordan e Josep al termine di un match spettacolare e dominato per lunghi tratti.

“E pensare che a passare in vantaggio sono proprio gli avversari ad inizio primo tempo, grazie al bel gol firmato da Hoedl – si legge nella nota diffusa dai rossoblu – La reazione, però, e rabbiosa e porta la firma del talento di casa Luca Addarii, uno che ha vinto 8 trofei con la sua squadra della sua città. Il numero 21 batte Spada su una pronta respinta e firma il pareggio lampo con cui si chiude il primo mini periodo. Nel secondo sale in cattedra il fenomeno brasiliano Eudin, tornato con il botto in Riviera dopo il Triplete 2017: è suo il piazzato vincente per il sorpasso rossoblù. La Samb si porta anche sul 3-1 grazie ad un altro calcio da fermo del nazionale italiano Percia Montani, prima dello sfortunato autogol di Miceli a fine periodo”.

“L’ultimo tempo si apre col rigore chirurgico del fuoriclasse paraguaiano Pedro Moran, grande protagonista dello Scudetto 2019. ‘El Bicho’ fulmina Spada, ma poco dopo il secondo autogol di giornata (stavolta la sfortuna colpisce Mascaro) rimette in partita il Napoli – concludono dalla società – La Samb non arretra e continua a giocare un beach soccer di alta qualità, esaltando i propri campioni Eudin e Moran: ci pensano loro con due bombe dalla distanza a firmare il definitivo 6-3 che chiude il primo ‘set’ stagionale”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.