MONTEPRANDONE – Monteprandone aderisce alla campagna “Comuni d’Italia per la fibromialgia e la sensibilità chimica multipla” che coinvolge numerosissimi Comuni capoluogo di provincia italiani. Si tratta di una campagna di sensibilizzazione nazionale promossa dall’Associazione Fibromialgia Italia (Afi Odv) in collaborazione con i Sindaci che intende accende i riflettori su queste due sindromi non ancora riconosciute e che recano inabilità e invalidità a chi ne è affetto.

“Abbiamo pensato di proporre ai Sindaci nelle vesti di primi cittadini, il nostro progetto chiedendo loro di sostenerlo – spiega Antonella Moretto presidente Afi Odv – e siamo onorati per la loro sensibilità e adesione. La campagna di sensibilizzazione è suddivisa in tre step. Questo primo step mostra la grafica che riporta tutte i capoluoghi di provincia che hanno aderito, dove al centro dell’Italia viene riportato lo stemma di ogni Comune. I poster sono stati invitati ai Sindaci e al loro arrivo si è attivato il secondo step: una foto davanti al manifesto. Tutte queste immagini verranno poi utilizzare per la creazione di un video promozionale. Un grazie ai Sindaci – conclude Moretto – perché così la fibromialgia e la sensibilità chimica multipla sono sempre più visibili”.

“Con questa ulteriore iniziativa – spiega il sindaco Sergio Loggi – proseguiamo nell’azione di sensibilizzazione della cittadinanza avviata dall’Amministrazione comunale lo scorso 12 maggio, in occasione della Giornata Mondiale della Fibromialgia, a cui è seguito un convegno molto partecipato tenutosi a fine giugno a Centobuchi. Numerosi cittadini hanno sentito la necessità di approfondimento e questo ci ha indotto a rinsaldare la collaborazione con l’Afi Odv e la sua presidente Antonella Moretto collaborando a questa nuova azione di comunicazione su temi riguardanti la salute di tutti noi”. 

Per informazioni sull’associazione, afiodv@libero.it

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.