SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Il focolaio epidemico che è stato registrato in città è oggetto di un attento esame da parte delle autorità sanitarie che hanno subito attivato i protocolli del caso”.

Si apre così la nota diffusa il primo luglio dal sindaco di San Benedetto del Tronto, Pasqualino Piunti, in merito agli ultimi dati inerenti i contagi da Coronavirus, nelle ultime 24 ore 27 casi registrati nel Piceno, e ad una sorta di possibile focolaio innescatosi in un locale sambenedettese.

Il sindaco, infatti, aggiunge: “A me preme rilevare che il fatto si è verificato in un luogo di aggregazione tra una popolazione giovane, quella ancora poco coperta dalla vaccinazione. Chiedo ancora una volta a tutti, in particolare ai ragazzi ma anche ai gestori di locali pubblici, di continuare a mantenere alta la guardia anche in questo periodo di apparente diminuzione del rischio”.

Il primo cittadino garantisce più vigilanza: “Il Comune intensificherà i controlli mirati al rispetto delle regole di prevenzione del contagio e chiederò al Prefetto e al Questore, che peraltro mi hanno già rassicurato in tal senso, che lo sforzo sia condiviso con le altre forze dell’ordine”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.