MONTEPRANDONE – Tutto pronto per un classico, e sempre gradito, appuntamento nel vicino entroterra.

Oggi, primo luglio, presso la terrazza del B&B Mestichelli, in via Borgo da Mare a Monteprandone, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del Festival Letterario “Piceno d’Autore”, edizione numero 12. 

Presenti il sindaco Sergio Loggi, l’assessore alla cultura Roberta Iozzi, il presidente del Bim Tronto Luigi Contisciani che sostiene il Festival.

C’erano anche Mimmo Minuto e Silvio Venieri, rispettivamente presidente e segretario dell’associazione culturale “I luoghi della Scrittura” che organizza il Festival.

La rassegna si svolgerà dal 13 al 15 luglio in piazza dell’Aquila a Monteprandone, tutte le serate avranno inizio alle 21. Il tema scelto è “L’agire ecologico. Dialoghi sul futuro dell’ambiente” con particolare attenzione al rapporto uomo-natura, alle tematiche “green”, ai cambiamenti climatici.

Si parte con Massimiliano Ossini, testimonial della manifestazione, che il 13 luglio ci condurrà in un pellegrinaggio durato un giorno, fatto su un sentiero minore, sconosciuto ai più, una piccola bretella del Cammino Francescano della Marca. Esigenza che nasce da una convinzione: non è il dove si cammina, ma il come. L’incontro è coordinato da Francesca Pulcini, presidente Legambiente Marche.

Il 14 luglio è la volta dello scienziato Roberto Mezzalama che proporrà una riflessione sul clima che cambia l’Italia. Coordina Massimiliano Fazzini, climatologo e meteorologo e professore dell’Università di Chieti.

Il 15 luglio la rassegna si chiuderà con il giornalista Rai, Marco Frittella, che presenterà il libro “Italia green. La mappa delle eccellenze italiane nell’economia verde”. L’incontro sarà coordinato da Romano Speca, consigliere PicenAmbiente.

La videosigla di Piceno d’Autore

In caso di pioggia gli incontri si svolgeranno nella Sala San Leonardo sempre nel Centro Storico.

L’accesso sarà consentito nel rispetto delle norme anti-Covid. E’ obbligatoria la prenotazione attraverso il form reperibile sul sito picenodautore.it a partire dal primo luglio. La diretta delle tre serate potrà essere seguita dalla pagina Facebook “Piceno d’Autore”. Previsti, circa, 200 posti a sedere.

Sergio Loggi apre la conferenza: “La rassegna è basata sull’agire ecologico, clima e ambiente. Temi importanti anche nella società attuale. Ringrazio gli organizzatori, l’assessore Iozzi e tutti coloro che hanno contribuito al Festival. Grazie pure a Lucia, alla padrona dello splendido B&B Palazzo Mestichelli che offre un panorama mozzafiato. Come molti altri luoghi di Monteprandone”.

Roberta Iozzi dichiara: “E’ importante sensibilizzare i cittadini attraverso la rassegna con ogni anno temi delicati e sociali che interessano a tutti noi. L’ecologia è come una casa, bisogna trattarla bene ed imparare a prendersi cura del nostro habitat. La pandemia, nonostante tutto, ha dato qualche insegnamento a riguardo”.

Luigi Contisciani prosegue: “Il Bim non poteva non essere presente. Rassegna che si tiene in una location storica e bellissima, la cultura per noi è molto importante. Quest’anno si parla anche di ambiente che si collega a vari temi come il turismo. Massimiliano Ossini, infatti, è il nostro ambasciatore del Piceno e del progetto Mete Picene. Ci parlerà di montagna e della cura del verde. La kermesse serve a sensibilizzare le persone, specialmente i più giovani“.

Mimmo Minuto afferma: “Piceno d’Autore ogni anno ha un tema delicato e attuale. Abbiamo puntato sul clima facendo una precisazione. Organizzare un evento del genere non è facile per la tematica ma anche per l’attuale emergenza Covid. Abbiamo cercato di invitare diversi autori e molti, ancora oggi, hanno paura di muoversi”.

Silvio Venieri conclude: “Covid, stessa considerazione per ecologia. Dobbiamo prenderci responsabilità e tutelare l’ambiente ma anche vite che succederanno a noi”.

L’evento è organizzato dal Comune di Monteprandone, dall’associazione I Luoghi della Scrittura, dalla libreria Libri ed eventi, con il patrocinio e il contributo del Bim Bacino Imbrifero Montano Del Tronto, con il contributo di PicenAmbiente, con il sostegno delle aziende Inim, Genny Srl, Picena Express Gls, Teknonet srl, Tokedo Società Benefit e cooperativa La Fabbrica dei Fiori che hanno aderito all’ArtBonus, un credito d’imposta per le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo, con il patrocinio di Legambiente Marche e dell’associazione Questione Natura, in collaborazione con Mia Arredamenti e in partnership con Astrelia


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.