SAN BENEDETTO DEL TORNO – Le Segreterie Nazionali Ft Cgil-Fit Cisl-Uiltrasporti e Fiadel hanno proclamato uno sciopero generale nazionale del settore igiene ambientale per l’intera giornata o turno di lavoro di oggi, 30 giugno.

Sono cento i dipendenti della Picenambiente che hanno aderito allo sciopero.

Per le Marche è stato organizzato un presidio unico presso la Prefettura di Ancona, dalle 10 alle 13.

Daniela Rossi, segretario genarale Fit Cisl Marche, afferma in una nota: “Primi dati sullo sciopero dell’igiene ambientale, a Picenambiente ottimo risultato con circa il 65/70% di adesioni. Ringraziamo i lavoratori della Picenambiente per il sostegno e la sensibilità mostrata verso un tema fondamentale. No alla liberalizzazione e concorrenza sfrenata. No alla parcellizzazione del settore si ad un servizio efficiente ed efficace nel rispetto della regole di salute e sicurezza. Sì alle aziende pubbliche che gestiscono i rifiuti perché se condotte con sani principi portano ricchezza e benessere al territorio, ai cittadini e ai lavoratori”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.