GIULIANOVA – “I Carabinieri di Giulianova, in collaborazione con i militari del locale Ufficio Circondariale Marittimo, hanno identificato il cadavere recuperato a circa due miglia al largo di Giulianova e Roseto degli Abruzzi domenica 27 giugno”.

Si apre così la nota diffusa il 29 giugno dal Comando Provinciale di Teramo: “L’uomo, un pensionato di Barletta di cinquantanove anni, era scomparso lo scorso febbraio dalla sua città di origine. Si era capito sin da subito che la scomparsa risaliva a diversi mesi fa sia dallo stato di decomposizione della salma che dal fatto che l’uomo avesse ancora indosso abiti di tipo invernale”.

Il nostro articolo precedente

Giulianova, cadavere recuperato dalle acque dalla Capitaneria di Porto


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.